Macchina organizzativa al lavoro per la 49ª rassegna agricola (12-14 gennaio). Riproposta la formula vincente dell’ultima edizione

Fiera, successo annunciato

21/11/2006 in Fiere
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
m.s.

Pun­terà anche quest’anno sull’innovazione e sulle prove in cam­po dei mezzi agri­coli, la che si svol­gerà dal 12 al 14 gen­naio 2007 e che giunge con ques­ta alla sua 49ª edizione.«Sarà un suc­ces­so garan­ti­to», antic­i­pa l’assessore al Com­mer­cio, Valenti­no Leonar­di, già in piena attiv­ità per orga­niz­zare al meglio la man­i­fes­tazione che vedrà anche la col­lab­o­razione del comi­ta­to fiera, quest’anno del tut­to rin­no­va­to e cap­i­tana­to dal­lo stes­so asses­sore Leonardi.E anno dopo anno, se cam­biano gli uomi­ni che ded­i­cano il loro impeg­no e le loro energie all’organizzazione, non muta lo spir­i­to che ani­ma la man­i­fes­tazione: dare lus­tro alla cit­tà e ai suoi abi­tan­ti facen­done conoscere e val­oriz­zan­done le bellezze nat­u­rali e umane del ter­ri­to­rio di Lona­to e dei din­torni del Gar­da. «Dopo il suc­ces­so del­la pas­sa­ta edi­zione — dice anco­ra l’assessore Leonar­di -, la pri­ma gesti­ta da ques­ta ammin­is­trazione che ha riscop­er­to e priv­i­le­gia­to la con­no­tazione agri­co­la, arti­gianale e com­mer­ciale del­la nos­tra stor­i­ca man­i­fes­tazione, dimin­u­en­do oltremo­do il pas­si­vo, anche quest’anno fare­mo il pos­si­bile per garan­tire la buona rius­ci­ta dell’evento».Così, in accor­do con il diret­tore Ger­mano Sig­urtà, che lo scor­so anno, in qual­ità di pres­i­dente del­la Fiera, ave­va ottenu­to otti­mi risul­tati, e in totale con­di­vi­sione con il Comi­ta­to orga­niz­za­ti­vo, è sta­to deciso di antic­i­pare la Fiera al week end che va dal 12 al 14 gen­naio del prossi­mo anno, in modo da non “entrare in col­li­sione” con altre man­i­fes­tazioni fieris­tiche in pro­gram­ma a Bres­cia e a Mon­tichiari in quel­lo stes­so periodo.La Fiera pros­eguirà, poi, ideal­mente fino al 17 gen­naio con la Fes­ta degli ani­mali e la ricor­ren­za di Sant’Antonio. Sull’onda del suc­ces­so del­lo scor­so anno, inoltre, la sera di giovedì 11 gen­naio sarà ripro­pos­to anche il Gran Galà con sfi­la­ta di moda e spet­ta­coli d’intrattenimento all’interno degli spazi del Dehor, uti­liz­z­abili dal Comune così come sta­bilisce una con­ven­zione pat­tui­ta tra le parti.La strut­tura orga­niz­za­ti­va del­la Fiera rimar­rà sostanzial­mente iden­ti­ca a quel­la del­la pas­sa­ta edi­zione ma con un’importante novità: in accor­do con il diret­tore didat­ti­co Mario Frac­caro, si potrà, infat­ti, usufruire dell’area delle scuole medie. A fronte di questo, il comi­ta­to orga­niz­za­ti­vo e l’amministrazione comu­nale devolver­an­no alla scuo­la 8 mila euro, pari alla cifra risparmi­a­ta per l’installazione di parte delle tec­nos­trut­ture e che sarà uti­liz­za­ta per l’acquisto di mate­ri­ale didat­ti­co essen­ziale alla for­mazione educa­ti­va dei ragazzi.Anche in ques­ta edi­zione, dunque, si pun­terà sulle dimostrazioni in cam­po aper­to di trat­tori e mezzi agri­coli, sarà ripro­pos­ta, inoltre, anche la 2ª Mostra mer­ca­to delle mac­chine agri­cole usate, ma non saran­no dimen­ti­cate nem­meno le altre realtà pro­dut­tive cha saran­no ampia­mente rap­p­re­sen­tate dai tan­ti stan­disti che stan­no già affol­lan­do l’ufficio adesioni.«Tengo anche a ricor­dare — con­clude Valenti­no Leonar­di — la sagra di Sant’Antonio che il 17 gen­naio vedrà la tradizionale benedi­zione degli ani­mali e il cor­teo che da piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà porterà alla chieset­ta di Sant’Antonio».Quest’anno non sarà pre­mi­a­to l’animale più bel­lo ma tut­ti i padroni delle besti­ole ricev­er­an­no un pic­co­lo pre­sente, pro­prio per­ché lo spir­i­to del­la fes­ta non ha nul­la di com­pet­i­ti­vo ma intende risco­prire i val­ori fon­dati fon­dan­ti l’aggregazione e l’armonia con gli altri e con la natura.

Parole chiave:

Commenti

commenti