Serata finale con Edoardo Vianello

Garda & Canta

03/08/2002 in Spettacoli
Di Luca Delpozzo
Manerba del Garda

Si con­clud­erà domani sera (domeni­ca 4 agos­to) con il con­cer­to di Edoar­do Vianel­lo la sec­on­da edi­zione di “Gar­da & Canta”organizzata dall’IT’S srl in col­lab­o­razione con il Comune e la Pro Loco di Maner­ba del Gar­da. Per la ver­ità sarà lo spet­ta­co­lo pirotec­ni­co che con­clud­erà ques­ta edi­zione e ques­ta ser­a­ta dopodiché calerà il sipario su ques­ta man­i­fes­tazione che, al di là del­la valen­za dei pro­tag­o­nisti, ricor­diamo la parte­ci­pazione di Faus­to Leali con un cam­po sporti­vo gremi­to di gente, i Ric­chi e Poveri, i Dik Dik, i New Trolls, i Cama­le­on­ti (ieri sera), Michele e Mau­r­izio Van­del­li. Ha man­i­fes­ta­to luci e ombre. Più luci per la ver­ità sull’insieme dell’organizzazione ma anche dub­bi che, in pre­vi­sione del­la 3^ Rasseg­na garde­sana del­la Can­zone ital­iana dell’anno prossi­mo, dovran­no essere cer­ta­mente pre­si in con­sid­er­azione, anal­iz­za­ti e risolti. Ma il risul­ta­to prin­ci­pale è che il pub­bli­co, sia vacanziero che indigeno, ama questo tipo di pro­poste musi­cali. affol­la­to anche lo spazio ris­er­va­to per l’enogastronomia locale con la cot­tura, allo spiedo, di un intero bue. Ma veni­amo a ques­ta ser­a­ta con­clu­si­va che vedrà uno dei pro­tag­o­nisti degli anni ‘6’ quan­do imper­ver­sa­vano i vari twist, hul­ly gul­ly e cha cha cha e soprat­tut­to quel­la can­zone, che anco­ra oggi tri­on­fa nelle calde gior­nate estive, l’indimenticata Abbron­za­tis­si­ma. Ma Vianel­lo pro­por­rà anche brani stori­ci come “I Watus­si” o “Pinne fucile ed occhiali”, “Tremarella”,“Guarda come don­do­lo” e la “Par­ti­ta di pal­lone” incisa da Rita Pavone. Con Wilma Goich si sposa e fon­da un duo chiam­a­to, guar­da caso, “I Vianel­la” che nel 1972 tri­on­fano con “Semo gente de bor­ga­ta” segui­ti da “Fijo mio”, “La fes­ta del Cristo Rè”, e che dura­no, dopo una deci­na di LP, per un decen­nio.