Presentate le iniziative di «Inventari superiori» tra contaminazioni musicali e recital. Dopo gli spettacoli proposti dalle scuole, in arrivo anche la Banda Osiris

Giovani protagonisti a teatro

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
m.to.

Un teatro fat­to e recita­to dai gio­vani che, fat­to insoli­to, si rac­con­tano davan­ti ad una platea popo­la­ta anche dai loro gen­i­tori. E poi un minifes­ti­val di pro­poste musi­cali trasver­sali, cioè “con­t­a­m­i­nate” da vari generi. L’es­tate desen­zanese, in atte­sa del­l’im­mi­nente cartel­lone di spet­ta­coli, si schi­ude offren­do questi due appun­ta­men­ti sui quali, per dirla come l’asses­sore alla cul­tura Maria Vit­to­ria Papa, “si accen­der­an­no i riflet­tori” e gli inter­es­si dei gio­vani. “Inven­tari supe­ri­ori”, questo il nome dato alla rasseg­na teatrale che apre i bat­ten­ti dell’11esima edi­zione domani sera con “Gli uccel­li” di Aristo­fane al liceo Bagat­ta. Per pros­eguire saba­to 29 con “La chimera”, domeni­ca 30 con il liceo Canos­sa di Bres­cia nel “Sog­no di una notte di mez­za estate”, e via via tutte le prossime sere fino al 7 giug­no. L’inizio degli spet­ta­coli, che si ter­ran­no al Castel­lo di Desen­zano, è fis­sato alle ore 21.30, con ingres­so gra­tu­ito. Il pro­gram­ma vede la parte­ci­pazione degli stu­den­ti di quat­tro isti­tu­ti supe­ri­ori del­la nos­tra provin­cia (Bagat­ta di Desen­zano, Canos­sa di Bres­cia, Capiro­la di Leno e Ipc Gol­gi di Bres­cia), poi di un isti­tu­to del­la provin­cia di Berg­amo (liceo Celeri di Lovere), del­la scuo­la media “28 mag­gio” di Padenghe, del­la Com­pag­nia del­l’Asi­no Verde con gli attori del­l’ di Desen­zano, del­lo spet­ta­co­lo pro­fes­sion­ale del teatro Gia­cosa di Ivrea con Lucil­la Giagnoni e di quel­lo di “Paolo­nani”. Ci sarà un solo stop, ven­erdì 28 mag­gio quan­do, per la ricor­ren­za del­la strage di piaz­za Log­gia, il comune garde­sano ha orga­niz­za­to, sem­pre in Castel­lo, una ser­a­ta in com­pag­nia di Vit­to­rio De Scalzi, dei New Trolls ed un’orches­tra di 16 ele­men­ti. L’al­tro appun­ta­men­to, anche questo orig­i­nale nel suo genere, è sta­to pre­sen­ta­to da Albano Moran­di, con­sulente del Comune per alcune man­i­fes­tazioni, ed ha per tito­lo “Con­t­a­m­i­nazioni in musi­ca”, vale a dire una rasseg­na ded­i­ca­ta alle musiche di qual­ità che si con­t­a­m­i­nano tra di loro o con altre situ­azioni artis­tiche. Il 25 giug­no, dopo il pro­l­o­go di ven­erdì ded­i­ca­to al 30esimo di piaz­za Log­gia, vedrà salire sul pal­co del Castel­lo la “Ban­da Osiris” in un con­cer­to di fan­ta­sia, felic­ità e dis­sacrazione. Musi­ca e let­ter­atu­ra, invece, saran­no di sce­na il 18 luglio con Gian­lui­gi Tro­vesi e, infine, il suono che si incro­cia con il cor­po il 1 agos­to con i Pilobus Too. Potrebbe sem­brare questo tan­dem di man­i­fes­tazioni un qual­cosa di chic, di ded­i­ca­to ad un pub­bli­co par­ti­co­lare. Non è così. Come infat­ti osser­va il reg­ista Faus­to Ghi­rar­di­ni, pre­sente ieri sera alla con­feren­za stam­pa con gli asses­sori Papa ed Ade­lio Zanel­li oltre a Moran­di, «la rasseg­na Inven­tari supe­ri­ori si inquadra in un proet­to per dare vis­i­bil­ità alla cre­ativ­ità ed all’im­peg­no dei gio­vani stu­den­ti, gio­vani che han­no molto da rac­con­tare». «E’ poi un’ul­te­ri­ore tes­ti­mo­ni­an­za — sot­to­lin­ea Maria Vit­to­ria Papa — del­l’im­peg­no notev­ole del­l’am­min­is­trazione comu­nale ver­so le gen­er­azioni gio­vanili e i loro bisog­ni». Info: viandanze.com/inventari.php; tel. 030.9994283/ 9994144.

Parole chiave: