Un ritocco al rialzo minimo, determinato più che altro dagli aumenti dell'Istat. Le nuove tariffe per il posto barca a porto S.Nicolò di Riva sono rimaste sostanzialmente invariate rispetto a quelle del '99.

Il 7% di sconto alle barche di riva

23/02/2000 in Economia
Di Luca Delpozzo

Un ritoc­co al rial­zo min­i­mo, deter­mi­na­to più che altro dagli aumen­ti del­l’I­s­tat. Le nuove tar­iffe per il pos­to bar­ca a por­to S.Nicolò di Riva sono rimaste sostanzial­mente invari­ate rispet­to a quelle del ’99. Il bilan­cio di pre­vi­sione 2000 ripor­ta incre­men­ti irrisori, sul­l’or­dine del 2 e 3%, gior­nal­mente par­lan­do si trat­ta di un aumen­to dalle 18 mila e 500 lire alle 19 mila fino ad un mas­si­mo di 20 mila lire in più per le tar­iffe con­cer­nen­ti le imbar­cazioni di mag­gior peso e grandez­za. Avan­za­ta invece la pro­pos­ta di uno scon­to per i res­i­den­ti fis­sato sul 7 per cen­to. .L’area del por­to S. Nicolò sarà ogget­to di una ristrut­turazione com­p­lessi­va che com­prende anche la zona infor­mazioni ed il pic­co­lo par­co. “Il prog­et­to — spie­ga l’asses­sore al bilan­cio Nino Tor­boli — è anco­ra in fase di elab­o­razione. La nos­tra inten­zione è però quel­la di rius­cire a real­iz­zare quest’­opera entro la prossi­ma estate. Si trat­ta di una risis­temazione di tut­ta la zona por­tuale in modo da ren­der­la migliore dal pun­to di vista pae­sag­gis­ti­co ma anche più fun­zionale”. Lo stu­dio prog­et­tuale è sta­to affida­to alla Lido spa che nei prossi­mi mesi ne pre­dis­porrà modal­ità e tempistica.