È partita sabato scorso la 22° edizione del Torneo Notturno di Calcio di Polpenazze con i primi incontri valevoli per i gironi uno e due.

Iniziato il Torneo di Polpenazze

19/06/2000 in Sport
Di Luca Delpozzo
Luca Delpozzo

È par­ti­ta saba­to scor­so la 22° edi­zione del Tor­neo Not­turno di Cal­cio di Polpe­nazze con i pri­mi incon­tri valevoli per i gironi uno e due. Una ser­a­ta fres­ca con una leg­gera brez­za prove­niente dal lago ha accolto gli atleti e i tifosi accor­si nel cen­tro sporti­vo dal­la cit­tad­i­na garde­sana, sem­pre più bel­lo man mano che gli anni pas­sano. Purtrop­po la minac­cia di piog­gia e la con­comi­tante par­ti­ta degli europei ha con­siglia­to a qual­cuno di dis­ertare la ser­a­ta inau­gu­rale del tor­neo. Ques­ta è una situ­azione nor­male vis­to che ogni due anni o gli europei o i mon­di­ali ral­len­tano il flus­so di tifosi, in modo per­al­tro non ecces­si­vo, ma sig­ni­fica­ti­vo. È un dazio che gli orga­niz­za­tori sin dagli inizi han­no mes­so in con­to da dover pagare e infat­ti da sem­pre cer­cano di evitare di gio­care almeno in con­comi­tan­za degli incon­tri del­la nazionale ital­iana, e a ques­ta rego­la non farà eccezione neanche ques­ta edi­zione. I pri­mi incon­tri han­no già dato qualche seg­nale sulle forze in cam­po, non tan­to per i risul­tati, ma piut­tosto sve­lando final­mente la com­po­sizione delle for­mazioni, sem­pre mis­te­riosa fino all’ul­ti­mo, frut­to di un cal­cio mer­ca­to par­al­le­lo vera­mente vor­ti­coso. Così “L’im­mo­bil­iare Castel­co­vati” di Car­lo De Antoni ha super­a­to agevol­mente per sei a uno la “Alta Ser­ba­toi Bres­cia” men­tre le “Indus­trie Pasot­ti Bres­cia — Prevalle — Sab­bio Chiese” di Schinet­ti si è impos­ta sul­la “Bar Sport Bedi­z­zole — Imp. Edile F.lli Mag­gi Cas­tenedo­lo” per quat­tro a due negli incotri valevoli per il girone uno. La “Ris­torazioni Pepoli­no Sab­bio Chiese — Cam­ice­ria New Time Ome” di Ivan Riz­zar­di si è impos­ta anch’es­sa quat­tro a due sul­la “G.C. Import bir­ra Vobarno” e la “Diesel 80 srl Rova­to Bres­cia” , ex “Maclo­dio”, si è impos­ta di misura uno a zero sul­la “Chiosco Muli­no Salò” nel girone due. Qual­i­f­i­can­dosi alla fase suc­ces­si­va la prime due, niente è anco­ra deciso, però visti i gio­ca­tori a dis­po­sizione delle varie for­mazioni chi ha vin­to ha fat­to decisa­mente un pas­so avan­ti che va oltre i tre pun­ti con­quis­ta­ti. L’ap­pun­ta­men­to è adesso per mart­edì sem­pre a Polpe­nazze, sem­pre alla 20,50 con gli incon­tri dei gironi quat­tro e cinque.