La comunità di Lazise piange uno dei suoi protagonisti: Andrea Mantovani

05/04/2015 in Attualità
Parole chiave:
Di Sergio Bazerla

Andrea Man­to­vani sporti­vo da sem­pre. Una vita spe­sa per il cal­cio. Ed oltre allo sport gio­ca­to e vis­su­to si era appas­sion­a­to nel­lo scri­vere per questo sport.

Ricor­do quan­do nel 2000 lo con­vin­si a scri­vere i pri­mi pezzi per il nos­tro gior­nale. Io allo­ra scrive­vo per il Pes­cant­i­na. E Gio­van­ni Pri­ante e Raf­faele Tomel­leri mi invi­tarono a scri­vere per Lazise ed il lago. Ma lo sport, soprat­tut­to il cal­cio, non era­no il mio forte. A me piace­va la cronaca. Ed allo­ra Andrea si cimen­tò. E ven­nero i pri­mi pezzi e le prime soddisfazioni.

E dopo la soli­ta gavet­ta, dopo una buona palestra, si iscrisse all’Or­dine dei Gior­nal­isti. Era il 2004. E da allo­ra non ha mai più mol­la­to la pen­na del cro­nista sporti­vo. E fin da subito è entra­to nel­la squadra dei gior­nal­isti e con grande pas­sione gio­ca­va nel ruo­lo di portiere.

A Lazise la sua morte ci ha colti tut­ti di sor­pre­sa. E per me in maniera ful­mi­nante. Ci erava­mo visti ieri pomerig­gio, poco dopo le 17, in cen­tro a Lazise. Era a spas­so con la  figlia più pic­col­i­na. Ci siamo scam­biati gli auguri di Pasqua. Ed ora siamo qui a ricor­dar­lo ed a piangerlo.

E tut­to il mon­do del cal­cio del lo piange e lo ricor­da per la sua ama­bil­ità, per la sua sim­pa­tia, per l’im­me­di­atez­za del contatto.

Lo piangono anche gli ami­ci cav­a­lieri del­l’As­so­ci­azione Insigni­ti Onori­f­i­cen­ze Cav­alleresche. E’ si per­chè Andrea era anche sta­to insigni­to del­l’onori­f­i­cen­za di Cav­a­liere dal Pres­i­dente del­la repub­bli­ca. E di questo ne anda­va davvero orgoglioso.

Ciao Andrea, ami­co carissimo.

Ser­gio Bazerla

Parole chiave: