Riapre la scuola di clownerie

La dottoressa«Takipirina»cerca allievi

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
E.GR.

Una vol­ta si pen­sa­va che un ospedale non fos­se pos­to per un clown, ma il dot­tor Patch Adams ha inseg­na­to che non è cosi. La comi­coter­apia, come nel 1998 ha mostra­to sul grande scher­mo Robin Williams, è una dis­ci­plina che por­ta il sor­riso e il buon umore negli ospedali e nei cen­tri per disabili.È ques­ta è la via scelta da Nice Bono­mi, in arte Takipi­ri­na, e del­l’as­so­ci­azione Onlus «Aglio e peper­on­ci­no», da lei fon­da­ta nel 1993 con sede a Polpe­nazze in via Aglera 18.Oggi si definisce una «psi­co-neu­ro-endocrino-immunolo­ga». Dopo una for­mazione alla Lib­era di Alca­traz di Dario Fo, Fran­ca Rame e Jacopo Fo, nel 1994 incon­tra il dot­tor Patch Adams e ne diviene alun­na. Pri­ma, per con­to del­l’Asm, gira le scuole del­la provin­cia assieme a Gior­gio Zanet­ti per inseg­nare il rispet­to del­la vita; poi inizia a fare for­mazione al per­son­ale del­l’azien­da ospedaliera di Desen­zano trasmet­ten­do l’uso del­la comi­coter­apia.. Da anni al mot­to «Ridi che ti pas­sa» assieme ai suoi volon­tari, svolge attiv­ità di comi­coter­apia negli ospedali di Desen­zano, Gavar­do e Maner­bio e nel repar­to di oncolo­gia pedi­atri­ca del­l’Ospedale Civile di Bres­cia. L’o­bi­et­ti­vo è miglio­rare la degenza.Al momen­to, «per ren­dere spe­ciale la vita di chi non potrà mai diventare grande», sono alla ricer­ca di fon­di e don­azioni per poter­la realizzare.Nel frat­tem­po Takipi­ri­na pros­egue con i suoi cor­si nel­la sede di Polpe­nazze per attrez­zare nuovi clown con cam­ice bian­co e per portare qualche sor­riso in più. Per infor­mazioni, iscrizioni e det­tagli sui cor­si: 347 6521224 o www.agliepeperoncino.it.

Parole chiave: