Momenti di dolcezza con la Fiera del miele

La rassegna è stata inaugurata ieri

08/10/2005 in Fiere
Di Luca Delpozzo
(s.b.)

Sono un set­tan­ti­na gli espos­i­tori e gli api­coltori che espon­gono il nettare delle api a «I giorni del miele», nei gran­di padiglioni ubi­cati in local­ità Mar­ra, a ridos­so del castel­lo scaligero. A inau­gu­rare la rasseg­na, che com­pie trent’anni e che è dive­nun­ta fiera nazionale gra­zie al sig­illo del Min­is­tero delle Politiche Agri­cole, sono inter­venu­ti il sot­toseg­re­tario di sta­to alle riforme isti­tuzion­ali Aldo Branch­er, in rap­p­re­sen­tan­za del Gov­er­no, il sen­a­tore , il pres­i­dente del­la Cam­era di Com­mer­cio Fabio Bor­to­lazzi, gli asses­sori provin­ciali Dion­i­sio Brunel­li e Luca Sebas­tiano, il past pres­i­dent dell’associazione Le cit­tà del miele Graziano Pran­toni. A tagliare il nas­tro è sta­to il sin­da­co di Lazise Ren­zo Frances­chi­ni con la giun­ta e i con­siglieri comu­nali. «Era il lon­tano set­tem­bre di trenta anni fa quan­do ebbi l’idea di portare il miele a Lazise», esor­disce l’ex vicesin­da­co Giuseppe Castel­lani, «e mi diedero del­lo sprovve­du­to quan­do por­tai ques­ta idea al con­siglio comu­nale. Ma a poco a poco ques­ta man­i­fes­tazione, par­ti­ta in sor­di­na sul por­to di Lazise e alla , ha assun­to toni impor­tan­ti e un giro di affari di grande rispet­to. Oggi è una vera e pro­pria fiera del miele e dei suoi moltepli­ci prodot­ti». «La man­i­fes­tazione fes­teggia un buon com­plean­no», ha det­to il sin­da­co, «e ne siamo orgogliosi. Lazise è diven­ta­ta una vet­ri­na dei migliori mieli ital­iani». Aldo Branch­er e Umber­to Chin­car­i­ni han­no sot­to­lin­eato la neces­sità di regole chiare e uguali per tut­ti sul­la qual­ità e salubrità del miele, met­ten­do in risalto la sleale con­cor­ren­za dei mieli cine­si ed extraeu­ropei. Chin­car­i­ni ha inoltre sot­to­lin­eato il rilan­cio di immag­ine del attra­ver­so rasseg­ne come quel­la di Lazise.