A Lazise la 7a marcia tra le mura

21/12/2015 in Attualità
Di Sergio Bazerla

Ritor­na, dopo San­to Ste­fano, la mar­cia ludi­co-moto­ria di 7 e 14 chilometri tra le mura di Lazise, con parten­za alle 9,00 dal par­co giochi di via Prà del Principe, a ridos­so del castel­lo scaligero, domeni­ca 27 dicem­bre. Un appun­ta­men­to podis­ti­co diven­ta­to un vero e pro­prio must per gli appas­sion­ati del­la mar­cia non competitiva.

E’ pre­vista una parte­ci­pazione davvero numerosa per­ché l’ap­pun­ta­men­to, gra­zie al pas­s­aparo­la, è diven­ta­to un rifer­i­men­to nel nos­tro cal­en­dario — spie­ga sod­dis­fat­to il vicepres­i­dente de Le Sgal­mare di Colà che pro­muovono la man­i­fes­tazione — e gra­zie anche all’U­nione Mar­ci­a­tori Verone­si coin­volge sportivi sia del­la provin­cia che fuori. In par­ti­co­lare le lim­itrofe di Bres­cia e Mantova.”

L’itin­er­ario sporti­vo si dipana fra l’at­tra­ver­sa­men­to del cen­tro stori­co di Lazise, le zone per­iferiche imme­di­ata­mente col­le­gate, le colline sovras­tan­ti il lago, ma soprat­tut­to una bel­la passeg­gia­ta in zona lago, fra Vil­la Per­golana, il por­to vec­chio, fino a lam­bire il vec­chio mas­tio scaligero del castello.

Una fes­ta fra le feste natal­izie, pos­si­amo dire — sot­to­lin­ea il sin­da­co Luca Sebas­tiano — per­ché tan­ti sportivi, tan­ti col­ori, tan­ta pas­sione, si mescolano con le bellezze nat­u­rali del nos­tro ter­ri­to­rio. Un tut­t’uno fra sport, tur­is­mo, gas­trono­mia e momen­ti di relax anche nel­la sta­gione cosid­det­ta mor­ta, ma che per noi a Lazise è pun­to di incon­tro e di ritro­vo anche in inverno.”

Ser­gio Bazerla