In vigore l’ordinanza dell’Anas

Limiti di velocitàsulla tangenziale:da oggi si va a 70

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
G.B.

Sono uffi­cial­mente in vig­ore dalle 12 di oggi i lim­i­ti di veloc­ità, da 70,a 50, fino a 40 chilometri l’ora, sul­la vari­ante alla Regionale 11: il trat­to di vari­ante che con­giunge le rota­to­rie di Cav­al­caselle di Castel­n­uo­vo (rac­cor­do con la Regionale 450) e quel­la di local­ità Man­del­la, nel­l’area del casel­lo autostradale di Peschiera. «E’ una delle mis­ure def­i­nite nel­l’in­con­tro con i nuovi ver­ti­ci di Anas», spie­ga Mas­si­mo Loda, asses­sore ai lavori pub­bli­ci di Castel­n­uo­vo. L’in­con­tro segue quel­lo di due set­ti­mane fa avvenu­to in Prefet­tura a Verona.«Il fat­to è che la vari­ante è già aper­ta al traf­fi­co ma man­cano alcune cose. E ora Anas ci ha for­ni­to i tem­pi per alcu­ni pri­mi inter­ven­ti: a com­in­cia­re dalle ordi­nanze che isti­tu­is­cono i lim­i­ti di veloc­ità. Per ora non sono anco­ra i lim­i­ti ordi­nari per quel tipo di stra­da per­ché in alcu­ni trat­ti viene anco­ra con­sid­er­a­ta cantiere. Ma l’uf­fi­cial­ità rende più facile per le sanzionare le even­tu­ali inosservanze».Continua Loda: «Anas ha assi­cu­ra­to che, entro qualche set­ti­mana provved­erà ad atti­var­si con Enel per fare i con­trat­to per l’il­lu­mi­nazione pub­bli­ca del­la stra­da. Il nos­tro Comune ha provve­du­to da tem­po a instal­lare i lam­pi­oni che a breve, saran­no acce­si». «Tem­pi rapi­di anche per l’ap­pal­to dei lavori per sis­temare la rota­to­ria (cor­doli, guard rail, bar­riere di sicurez­za) e rifare il man­to stradale di tut­ta la variante.Non era anco­ra sta­to real­iz­za­ta la parte finale di asfal­to che copre e rende imper­me­abile lo stra­to sot­tostante. Man­can­do questo il man­to si è logo­ra­to e ora ver­rà rifat­to». L’asses­sore si dice sod­dis­fat­to «per quan­to è deciso: è un pri­mo bloc­co di inter­ven­ti cui ne dovran­no seguire altri. Ma è impor­tante con­statare, dopo molte nos­tre insis­ten­ze, la disponi­bil­ità a pro­cedere da parte dei nuovi ver­ti­ci di Anas».

Parole chiave: