Folla delle grandi occasioni per assistere alla finale della due giorni di selezion

Lo «Zecchino d’oro»incanta grandi e piccini

08/08/2008 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
S.J.

Vil­la Car­rara Bot­tag­i­sio zep­pa di bam­bi­ni per la tap­pa di selezione del­lo Zecchi­no d’oro. Uno spet­ta­co­lo dove i pro­tag­o­nisti sono sta­ti appun­to i pic­coli can­tan­ti, giun­ti un po’ da tut­to il Nord Italia per strap­pare un pass vali­do per la fase finale, che si svol­gerà in set­tem­bre all’Antoniano di Bologna.Solo in quel­la sede saran­no scelti i final­isti del con­cor­so tele­vi­si­vo in pro­gram­ma in novem­bre su Rai Uno. E in riva al Gar­da sono state due le gior­nate di selezione di una man­i­fes­tazione recen­te­mente inseri­ta dall’Unesco nel­la lista dei pat­ri­moni per una cul­tura del­la Pace. Due giorni durante i quali con ama­bil­ità e sim­pa­tia la carovana del­lo Zecchi­no d’oro ha ascolta­to 150 bam­bi­ni pri­ma di scegliere i 10 che sul pal­co di vil­la Car­rara Bot­tag­i­sio si sono mes­si alla pro­va davan­ti al pub­bli­co delle gran­di occa­sioni. Con­dot­ti per mano da mago Zurlì, Cino Tor­torel­la, affi­an­ca­to nel­la con­duzione dal­la figlia Chiara, i pic­coli han­no mes­so in luce le pro­prie doti canore sot­to­po­nen­dosi al giudizio di una giuria popo­lare pre­siedu­ta da Sab­ri­na Simoni, diret­trice del coro dell’Antoniano. Il tut­to pre­ce­du­to e inter­val­la­to dalle per­for­mances del mago Gabriele Gen­tile, entra­to nel Guin­ness dei Pri­mati per lo show di magia più lun­go del mon­do, ben 24 ore non stop, e Mr. Lui, cele­bre per le gag comiche tra i car­toni ani­mati di Italia Uno, che si è esi­bito in cop­pia con Romi­na Caranci­ni di «Ami­ci». La fes­ta ha fat­to cen­tro in gran­di e pic­ci­ni e nel cuore dell’amministrazione comu­nale, pre­sente con il vicesin­da­co Adeli­no Avanzi­ni e l’assessore al tur­is­mo Gabriele Zorzi che han­no volu­to pre­mi­are, con una tar­ga, i due con­dut­tori e l’organizzatore dell’evento Clau­dio Zam­bel­li. Da mago con­cre­to il buon Cino Tor­torel­la non ha nascos­to il suo deside­rio di trasfor­mare la tar­ga in Bar­dolino, non rius­cen­do però nell’impresa. Bot­tiglie che si sono mate­ri­al­iz­zate a fine spettacolo.La gara, per­ché gara vera è sta­ta, ha vis­to il pas­sag­gio alle selezioni di Bologna di Sha­nia Katha­pur­mall , 9 anni di , gen­i­tori orig­i­nari delle Mau­ri­tius. Con lei con­tin­u­ano a sognare Gabriel Di Bet­tin, 7 anni di Auron­zo di Cadore e Vanes­sa Nardel­li, 9 anni di Sopra­monte.

Parole chiave: -