Lombardi e Internet: un rapporto sempre più stretto

11/01/2018 in Senza categoria
Di Redazione

Se da un lato il Sud vanta una copertura in termini di fibra ottica eccezionale, dall’altro il Nord può contare sulla presenza della Lombardia: la regione che, più di tutte, vanta una altissima penetrazione in termini di digitale. Questo è un discorso che vale sia per la copertura del segnale Internet, sia per la digitalizzazione nel pubblico e nel privato. Negli ultimi anni, infatti, sono stati fatti passi avanti notevoli in entrambe le direzioni, e adesso i risultati cominciano ad essere sotto gli occhi di tutti: compresi quelli dell’Europa, visto che la Lombardia condivide con la Catalogna il primo posto nella classifica delle regioni connesse al web. In tutto questo, per una tecnologia che sale c’è naturalmente una tecnologia che scende: è il telefono fisso, risvolto di una medaglia che vede il progresso oscurare i vecchi dispositivi telefonici.

Lombardia: la regione digital per eccellenza

Eurostat 2016 ha scelto di mettere a confronto le regioni mondiali considerate come le regine delle connessioni Internet: è emerso che, fra le prime quattro della classe, si trova anche la Lombardia. La presenza di questa regione, però, non si limita alla competizione, ma va dritta alla vittoria: a braccetto con la Catalogna, che condivide con la Lombardia un primato dell’82% della copertura Internet a banda larga. Considerando i traguardi raggiunti negli ultimi 6 anni, invece, nessuno ha fatto meglio della regione italiana: con un aumento del +11% in termini di copertura, la Lombardia è riuscita a colmare velocemente il gap con le altre dominatrici di questa classifica. Bene anche gli altri settori legati a Internet: qui la Lombardia è seconda nel computo degli accessi domestici con l’84% di copertura.

Sale Internet, scende il telefono fisso

Oggi i cittadini lombardi usano sempre meno il telefono, oramai rimpiazzato dalla tecnologia di Internet e dai vari software correlati: strumenti di “vecchio stampo” come l’email continuano a garantire una comunicazione più semplice e spedita rispetto al telefono. Inoltre, programmi come Skype assicurano la possibilità di effettuare chiamate vocali e video gratuite tramite la tecnologia VoIP. Da ciò si capisce quanto la connessione abbia oramai rimpiazzato il telefono fisso. Una prova viene data dalla presenza di ISP come Linkem che propongono svariate offerte ADSL solo Internet, escludendo dunque il telefono e di conseguenza sgravando il peso economico delle bollette. Nonostante siano presenti anche i gestori telefonici classici, gli italiani e i lombardi dimostrano di preferire i primi.

Telefono fisso: una crisi che dura da 4 anni

In realtà il declino del telefono fisso in Italia non è storia recente, ma un trend nato diversi anni fa. Secondo le analisi condotte dalla Agcom, infatti, gli ultimi 4 anni sono stati una vera e propria ecatombe per le linee telefoniche domestiche: circa 2 milioni di linee sono state disattivate in questo lasso di tempo sul nostro territorio. È stato l’ultimo anno a spingere questa tendenza, con un totale di linee telefoniche fisse disattivate pari a 500.000 unità. Si tratta di una rivoluzione che ha avuto e che continuerà ad avere un impatto molto profondo sul mercato della telefonia: non solo in Italia, ma in tutta Europa.

 

Commenti

commenti