L'iniziativa: a Trento il black-out ha diminuito il consumo di 58.300 lampadine

M’illumino di meno, risparmio del 3,5%

17/07/2008 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Thomas Pancheri

Buoni i risul­tati anche in Trenti­no per la quin­ta cam­pagna inter­nazionale «M’il­lu­mi­no di meno», l’ap­pun­ta­men­to sul risparmio ener­geti­co pro­mosso dal­la trasmis­sione radio­fon­i­ca di Radio2 «Cater­pil­lar» e svoltosi ven­erdì scorso.A Tren­to il risparmio di ener­gia elet­tri­ca nelle ore di ade­sione alla cam­pagna è sta­to del 3,5% rispet­to a un giorno nor­male, sim­i­le al con­sumo di cir­ca 58.300 lam­pa­dine. Un risul­ta­to supe­ri­ore all’an­no scor­so, quan­do il risparmio si era fer­ma­to al 3,2% (53.000 lam­pa­dine). A con­dizionare il risul­ta­to, nel capolu­o­go, sono sta­ti soprat­tut­to i «black-out» di alcu­ni mon­u­men­ti sim­bo­lo come il castel­lo del Buon­con­siglio, il Doss Tren­to e via Belen­zani. Inoltre ci sono state anche numerosi ade­sioni per­venute dai com­mer­cianti del cen­tro stori­co, oltre che da pri­vati cit­ta­di­ni e associazioni.Buoni i risul­tati del­la cam­pagna anche a liv­el­lo nazionale. Alle 18 di ven­erdì sera è sta­to reg­is­tra­to un taglio di 500 megawatt, pari ad un con­sumo di 8 mil­ioni di lam­pa­dine, men­tre l’an­no scor­so la riduzione era sta­ta di 400 megawatt. In Italia sono sta­ti spen­ti mon­u­men­ti come il Colosseo, il Pan­theon, la Mole Antonel­liana, piaz­za San Mar­co, il duo­mo e piaz­za del­la Scala è tan­ti altri mon­u­men­ti conosciu­ti. Il black out volon­tario ha inter­es­sato anche le sedi del par­la­men­to europeo a Brux­elles e a Stras­bur­go, West­min­ster a Lon­dra, e le sedi del Par­la­men­to in Gre­cia, Bul­gar­ia, Slove­nia e Litu­a­nia. Dal­la Cos­ta azzu­ra fino alle strade di Sidone in Libano, il risparmio ener­geti­co è arriva­to anche in Gre­cia, Spagna, Ger­ma­nia, Roma­nia, Let­to­nia, Mal­ta e Cipro.