Aeroporti rumorosi? Piano di controlli disposti dall’Arpa e fondi dalla Regione Aeroporti rumorosi? Piano di controlli disposti dall’Arpa e fondi dalla Regione

Montichiari, «D’Annunzio»

17/11/2002 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Montichiari

Una con­ven­zione bien­nale sot­to­scrit­ta tra asses­so­ra­to regionale alla Qual­ità dell’ambiente e Agen­zia regionale per la pro­tezione dell’ambiente, ovvero l’Arpa, ha defini­to un pro­gram­ma per conoscere il liv­el­lo dell’inquinamento acus­ti­co nelle aree aero­por­tu­ali lom­barde, Mon­tichiari com­pre­sa. I risul­tati del mon­i­tor­ag­gio per­me­t­ter­an­no di creare le con­dizioni per azioni effi­caci per la riduzione del­lo stes­so rumore. In breve tem­po, l’accordo tra Regione e Arpa per­me­t­terà di dis­porre di infor­mazioni e dati sul rumore gen­er­a­to dagli scali; dati che saran­no incro­ciati con quel­li prove­ni­en­ti dalle soci­età di ges­tione degli stes­si. E con­tem­po­ranea­mente ver­rà atti­va­to un sis­tema infor­ma­tiz­za­to di anal­isi e acqui­sizione dei dati per la pre­ven­zione e la mit­igazione del rumore da real­iz­zare con la creazione, all’Arpa, di una strut­tura spe­cial­is­ti­ca di liv­el­lo regionale. Per queste oper­azioni, nei prossi­mi mesi la erogherà all’Arpa un finanzi­a­men­to di oltre 800 mila euro.

Parole chiave: