Intensificata l’attività di pattugliamento dell’imbarcazione della Guardia di finanza

Motovedetta, soccorso e prevenzione

16/05/2004 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni

Sicurez­za e pre­ven­zione. E’ questo il duplice obbi­et­ti­vo dei con­trol­li del­la motovedet­ta del­la di Salò sulle unità da dipor­to in tran­si­to sulle acque del Gar­da. Un pre­sidio con­fer­ma­to anche durante il week end in cor­so. L’attività delle Fiamme gialle è par­ti­ta all’inizio del mese. Numerose le imbar­cazioni fer­mate e con­trol­late, com­pli­ci le miti gior­nate pri­maver­ili e le fes­tiv­ità delle prime set­ti­mane di mag­gio. Molti tur­isti e diportisti han­no approf­itta­to per met­tere in acqua le loro barche e far­si una gita sul lago. Le Fiamme gialle, han­no inten­si­fi­ca­to i con­trol­li sul­la rego­lar­ità dei doc­u­men­ti e del­la sicurez­za, reg­is­tran­do la pre­sen­za di molti nav­i­gan­ti non in rego­la. Ma la motovedet­ta ha avu­to anche fun­zioni di soc­cor­so per le imbar­cazioni messe in dif­fi­coltà dalle raf­fiche di ven­to e dai carat­ter­is­ti­ci cam­bi­a­men­ti metere­o­logi­ci del lago che han­no mes­so in dif­fi­coltà alcu­ni tur­isti. La motovedet­ta del­la Guardia di finan­za con­tin­uerò a vig­i­lare sulle acque del per tut­ta l’estate.