Nominato dall’Assemblea dei soci in nuovo Cda di Azienda Gardesana Servizi

Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

L’assemblea dei soci di Azien­da Garde­sana Servizi ha nom­i­na­to il nuo­vo Con­siglio di Ammin­is­trazione e ha con­fer­ma­to alla gui­da del­la soci­età con­sor­tile il pres­i­dente Ange­lo Cresco. Nel cor­so dell’assemblea, che si è tenu­ta ieri pomerig­gio, lunedì 18 feb­braio, nel­la sede di AGS a Peschiera, i sin­daci e i Comu­ni soci del­la soci­età che si occu­pa del­la ges­tione del ciclo inte­gra­to dell’acqua nell’area garde­sana han­no nom­i­na­to come con­siglieri del Cda Umber­to Chin­car­i­ni, Luca Dal Prete, Luciana Sem­pre­bon e Vania Vicen­ti­ni. Pres­i­dente del Cda, Ange­lo Cresco che è sta­to con­fer­ma­to per il sec­on­do manda­to.

Il nuo­vo Cda entr­erà in car­i­ca dopo l’approvazione del bilan­cio di eser­cizio 2018, pre­vista entro il 30 aprile, e rimar­rà in car­i­ca per tre anni, quin­di, fino alla pri­mav­era del 2022.

L’assemblea ha nom­i­na­to anche il Col­le­gio dei revi­sori dei con­ti, com­pos­to dal pres­i­dente Andrea Bus­so­la, Ste­fano Oselin e Gina Mad­dale­na Schiff.

Ringrazio i sin­daci per la fidu­cia e sosteg­no dimostra­to – ha com­men­ta­to il pres­i­dente Ange­lo Cresco – che tes­ti­mo­ni­ano la volon­tà di dare con­ti­nu­ità al lavoro svolto fino ad ora. Ringrazio i con­siglieri del Cda con cui sto col­lab­o­ran­do per il loro impor­tante appor­to pro­fes­sion­ale e umano e la loro pas­sione per aver saputo man­tenere ‘sal­da la bar­ra’ dell’azienda in un peri­o­do dif­fi­cile. È anche gra­zie al lavoro e alle scelte strate­giche di questo grup­po diret­ti­vo che AGS ha avvi­a­to la prog­et­tazione defin­i­ti­va del nuo­vo col­let­tore del Gar­da e che, entro l’anno, saran­no avviati i cantieri per la real­iz­zazione di quest’opera fon­da­men­tale per il nos­tro ter­ri­to­rio. Allo stes­so tem­po, do il ben­venu­to ai nuovi mem­bri del Cda. Sono sicuro che gra­zie al loro con­trib­u­to e alla loro col­lab­o­razione sapre­mo rispon­dere pos­i­ti­va­mente alle impor­tan­ti sfide che dovre­mo affrontare da qui in avan­ti, sen­za mai perdere di vista l’obiettivo finale che è la sal­va­guardia e la tutela delle acque e dell’ambiente in cui vivi­amo”.

L’assemblea dei soci ha nom­i­na­to il Cda con 18 voti a favore, un astenu­to e nes­sun voto con­trario.

La scelta espres­sa dall’assemblea – ha com­men­ta­to Gio­van­ni Peretti, sin­da­co di Castel­n­uo­vo del Gar­da – ha volu­to esprimere un impor­tante seg­nale di unità. Ringrazio i sin­daci per aver­mi per­me­s­so di con­durre l’assemblea in un momen­to così impor­tante. C’è sta­ta una dis­cus­sione appas­sion­a­ta tra i soci, ma nel dibat­ti­to e nel­la scelta finale si è sem­pre volu­to tute­lare il val­ore fon­da­men­tale che è, innanzi tut­to, il bene di AGS. Il voto, sen­za nes­sun con­trario, esprime pro­prio questo sen­so di apparte­nen­za e di atten­zione ver­so un’azienda che rap­p­re­sen­ta un’autentica eccel­len­za del nos­tro ter­ri­to­rio. I soci, attra­ver­so le pro­prie scelte, han­no volu­to esprimere un cam­bi­a­men­to pur nel­la con­ti­nu­ità. È sta­to con­fer­ma­to il pres­i­dente Cresco, per­sona di grande caratu­ra e di espe­rien­za, in gra­do di con­durre l’azienda in un momen­to che sarà fon­da­men­tale, vis­to che la real­iz­zazione del nuo­vo col­let­tore del Gar­da è un’opera che sta par­tendo e che non può più essere rin­vi­a­ta”.

 

Commenti

commenti