Torna in funzione, dopo un periodo di chiusura, l’antica scuola materna. Nella bella struttura gestita dalle suore c’è posto per 75 bambini

Oggi riapre l’asilo di Capolaterra

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

Dopo che le Suore del­la Sacra Famiglia l’ave­vano gesti­to amorevol­mente per qua­si un sec­o­lo, era­no in molti a Cap­o­later­ra e in tut­ta Desen­zano a temere una sua inopina­ta chiusura. Invece l’asilo mater­no di San Gio­van­ni, tra l’omon­i­ma par­roc­chia di piaz­za Garibal­di e la casa del­la famiglia Fon­dri­eschi, tornerà a riaprire i bat­ten­ti ai bam­bi­ni. Nel cor­tile riecheg­ger­an­no, dunque, le gri­da fes­tose dei pic­coli, come è sta­to per cen­t’an­ni. In quel­l’asi­lo sono pas­sate intere gen­er­azioni di desen­zane­si. Gius­to che questo stori­co isti­tu­to non morisse e finisse nel libro dei ricor­di. La fes­ta per ques­ta ria­per­tu­ra è sta­ta scelta in un giorno non cer­to casuale: l’. Pro­prio ques­ta mat­ti­na alle 9.30, alla pre­sen­za delle autorità civli e reli­giose, viene inau­gu­ra­ta la nuo­va Scuo­la mater­na par­i­fi­ca­ta «S. Gio­van­ni», di pro­pri­età del­la par­roc­chia la quale, a sua vol­ta, l’ha affi­da­ta per la ges­tione ad un’as­so­ci­azione di gen­i­tori. Le spese di ristrut­turazione si aggi­ra­no sui 600 mila euro, i lavori sono durati qua­si un anno. Ma ne è val­sa la pena, per­ché alla comu­nità viene ora con­seg­na­ta una strut­tura mod­er­na, fun­zionale ed ampia. I 75 bam­bi­ni potran­no infat­ti godere di tre nuove aule con larghi spazi ed apposi­ti angoli-gio­co, un’aula-lab­o­ra­to­rio, un salone per gio­care e per le attiv­ità musi­cali e psi­co­mo­to­rie. E anco­ra, l’asi­lo sarà dota­to di una cuci­na mod­er­na ed una men­sa molto più spaziosa ed in gra­do di accogliere anche i bam­bi­ni del doposcuo­la delle scuole ele­men­tari pub­bliche, pres­sochè con­tem­po­ranea­mente. Infat­ti, come spie­gano i respon­s­abili, tra i vari servizi che il nuo­vo asi­lo offrirà, come l’ac­coglien­za dei pic­coli fin dalle 7.30, il riposo pomerid­i­ano per i bim­bi del­la Mater­na e la chiusura alle 18, vi è anche quel­lo di un doposcuo­la per gli alun­ni delle scuole ele­men­tari. Il pro­gram­ma del­la gior­na­ta prevede la cel­e­brazione del­la Mes­sa pre­siedu­ta dal Vesco­vo di Verona, padre Flavio Rober­to Car­raro, alle 9.30, quin­di il taglio del nas­tro e la benedi­zione con visi­ta dei nuovi locali. La cit­tad­i­nan­za è invi­ta­ta. Dopo­tut­to questo asi­lo, quan­do anco­ra Desen­zano non ave­va né asili nido né scuole mater­ne, è sta­ta l’u­ni­ca strut­tura mater­na. Poi, però con l’indispon­bil­ità di una suo­ra, si è cre­ato un vuo­to sem­pre più incolma­bile. Di qui il forza­to pas­sag­gio del testimone.

Parole chiave: