Al console generale di Francia a Milano, Joel Meyer il compito di consegnare il titolo di "Chevalier dans l'Ordre des Palmes Acadèmiques"

Onorificenza internazionale a Giuseppe Lorenzini

19/10/2011 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

E’ sta­to il con­sole gen­erale di Fran­cia a , Joel Mey­er, ad appuntare sul pet­to di Giuseppe Loren­zi­ni le inseg­ne di Cheva­lier dans l’Or­dre des Palmes Acadèmiques nel­la mer­av­igliosa cor­nice del log­gia­to del­l’ho­tel Garde­sana , sul por­tic­ci­o­lo di Tor­ri del Bena­co.  A rice­vere la nutri­ta del­egazione di autorità e di ospi­ti lo stes­so Giuseppe Loren­zi­ni che è anche pro­pri­etario del pres­ti­gioso immo­bile che vis­to pas­sare nelle sue stanze uomi­ni e donne di pres­ti­gio e di alto ran­go. Non ulti­mo il Re Juan Car­los di Bor­bone di Spagna. Pri­ma del­la con­seg­na delle inseg­ne il cer­i­mo­ni­ale ha pre­vis­to il suono egli inni nazion­ali ital­iano e francese. Ad esplic­itare le impor­tan­ti moti­vazioni che han­no dato luo­go al con­fer­i­men­to del­l’onori­f­i­cen­za francese è sta­ta la pro­fes­sores­sa Anna Poli, già docente di let­ter­atu­ra francese all’ di Verona.Giuseppe Loren­zi­ni fu suo allie­vo e col­lab­o­ra­tore nelle ricerche e stu­di stori­co-cul­tur­ali pro­mossi dal­la pro­fes­sores­sa. Pro­prio per questo suo attac­ca­men­to al mon­do cul­tur­ale d’oltralpe, per essere sta­to cofonda­tore del­l’As­so­ci­azione uni­ver­si­taria fran­co­fona di Verona, è sta­ta la stes­sa docente a per­orare la cuasa pres­so il Min­is­tero del­la Edu­cazione nazionale francese affinchè fos­se con­feri­ta l’onori­f­i­cen­za ” delle palme”. Un ambitis­si­mo riconosci­men­to ris­er­va­to a pochi ed in par­ti­co­lare agli uomi­ni di cul­tura. A rap­p­re­sentare l’U­ni­ver­sità di Verona il Ret­tore Maz­zuc­co, Ugo Maz­zoli pres­i­dente del­l’Al­liance française di Verona, Lucia Camet­ti in rap­p­re­sen­tan­za del sin­da­co di Verona Tosi, il pres­i­dente del con­siglio provin­ciale di Verona Anto­nio Pas­torel­lo, oltre al del­e­ga­to del vesco­vo Mons. Gior­gio Benedet­ti, il par­ro­co emer­i­to di Tor­ri Mons. Gino Oliosi, i sin­daci di Tor­ri e di Bar­dolino. Molti i gior­nal­isti del­la riv­iera bres­cia, fra cui Tul­lio Fer­ro. Non sono man­cate le rap­p­re­sen­tanze del­l’im­pren­di­to­ria tur­is­ti­ca veronese, bres­ciana e trenti­na. “E’ davvero una grande sod­dis­fazione rice­vere l’onori­f­i­cen­za francese di Cav­a­liere delle Palme — dichiara Loren­zi­ni — per­chè è sta­ta la mia pro­fes­sores­sa Poli ha far si che mi fos­se con­feri­ta. Una sti­ma ed un attac­ca­men­to rec­i­pro­co per anni di attiv­ità pro­fusa insieme. Una sor­ta di riconosci­men­to ” alla car­ri­era” che davvero mi grat­i­fi­ca infi­nata­mente e di cui sono gra­to al popo­lo francese.”

Parole chiave: -