Pasqua a Campo di Brenzone con i Misteri Pasquali

26/03/2016 in Attualità
Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Anche per i respon­s­abili del­la di Bren­zone è risul­ta­ta un’insper­a­ta sor­pre­sa la rispos­ta avu­ta da molte che per­sone che aderen­do all’in­vi­to “La Fon­dazione sta orga­niz­zan­do il prossi­mo even­to sul­la Pas­sione di Cristo che ver­rà inau­gu­ra­to nel mese di mar­zo 2016” a rispos­to in maniera assai con­sis­tente all’in­vi­to stesso.

Nel­la richi­es­ta veni­va spec­i­fi­ca­to che “siamo alla ricer­ca di artisti che desideri­no prestare gra­tuita­mente (per un tem­po mas­si­mo di un mese) opere artis­tiche che abbi­amo come tema appun­to “La Pas­sione di Cristo”;  in par­ti­co­lare scul­ture lignee e/o mar­moree, lavo­razioni in fer­ro bat­tuto o di altro mate­ri­ale, comunque ido­neo ad essere posizion­a­to all’aperto,  di una cer­ta con­sis­ten­za sia nelle dimen­sioni che nel peso.

Carat­ter­is­tiche queste nec­es­sarie per­ché le opere ver­ra­no esposte per­lop­iù in spazi esterni e poche all’interno delle case di Cam­po; è quin­di nec­es­sario che l’opera sia di un cer­to peso fisi­co ed abbia una grandez­za tale da non sparire se posizion­a­ta in uno spazio esterno”

Pasqua era giun­ta, la fes­ta del­la luce e del­la lib­er­azione per tut­ta la natu­ra! L’inverno ave­va dato il suo addio, rav­volto in un fos­co velo di neb­bie, e sopra le turgide nuv­ole in cor­sa s’avvicinava ora la pri­mav­era. Ave­va sped­i­to innanzi i suoi mes­sag­geri di tem­pes­ta per destare la ter­ra dal lun­go son­no, ed essi fre­mevano su boschi e piani, bat­te­van le ali sulle cime pos­sen­ti dell’alpe e scon­vol­gevano il mare dal pro­fon­do. Era nell’aria come un lottare e un mug­gire sel­vag­gio, e ne usci­va tut­tavia qua­si un gri­do di vit­to­ria: ché tra le bur­rasche di pri­mav­era, fre­men­ti di vita, s’annunciava la res­ur­rezione”. (Elis­a­beth Bürstenbinder)

Parole chiave: