Ma l'annuncio viene dato solo il giorno prima Entro il mese lo spostamento definitivo ad Asola

Pediatria e Ostetricia, stop ai ricoveri

Di Luca Delpozzo

Stop, da domani, ai ricov­eri nei repar­ti di Pedi­atra, Oste­tri­cia e Gine­colo­gia del­l’ospedale di Cas­tiglione delle Stiviere. Lo ha deciso la direzione gen­erale del Poma con ampio anticipo: un giorno!. Il provved­i­men­to, che scat­terà domani, è sta­to reso noto uffi­cial­mente infat­ti nel cor­so di un incon­tro tenu­tosi ieri a Cas­tiglione e che ha vis­to la parte­ci­pazione dei ver­ti­ci del­l’Azien­da. Un vero inno alla pro­gram­mazione! I bam­bi­ni ver­ran­no vis­i­tati al pron­to soc­cor­so e solo se sarà nec­es­sario ver­ran­no trasfer­i­ti o ind­i­riz­za­ti all’ospedale di Asola.La sospen­sione dei ricov­eri pre­cede di qualche giorno la chiusura defin­i­ti­va dei repar­ti, pre­vista per il 30 giug­no. Una doman­da sorge spon­tanea. Non pote­vano i ver­ti­ci del Poma infor­mare la popo­lazione con ragionev­ole anticipo sui cam­bi­a­men­ti in atto? Nei prossi­mi giorni gli ambu­la­tori dei medici di famiglia, le cor­sie degli ospedali, ma cre­di­amo anche locali pub­bli­ci e negozi, si riem­pi­ran­no di opus­coli. Avran­no il com­pi­to di guidare il cit­tadi­no tra i vec­chi e nuovi servizi, tra quel­li sop­pres­si e quel­li neonati.I dis­a­gi? Evi­den­te­mente, l’Azien­da ospedaliera pen­sa che pos­sono essere con­tenu­ti, vis­to che non ha ritenu­to nec­es­sario infor­mare la gente con largo anticipo. E’ prob­a­bile dunque che abbia già pre­so in con­sid­er­azione il fat­to che, ad esem­pio, i trasporti pub­bli­ci tra Aso­la e Cas­tiglione siano lim­i­tati a non più di due corse gior­naliere. L’ospedale di Aso­la assi­cur­erà cer­to un buon servizio, ma per­ché non saper­lo pri­ma? E’ anche vero che per Cas­tiglione c’è poco tem­po da perdere. La sper­i­men­tazione, resa nec­es­saria dal­la man­can­za di fon­di, s’ha da fare. A par­tire dal 1 gen­naio 2004. Come ha con­fer­ma­to in un recente incon­tro con i suoi più stret­ti col­lab­o­ra­tori il diret­tore gen­erale Rober­to Savazza.Cosa cam­bia in estrema sin­te­si? Pedi­a­tria ad Aso­la sarà oper­a­ti­va ven­ti­quat­tro ore su ven­ti­quat­tro. A Cas­tiglione, invece, per i bam­bi­ni ci sarà il day hos­pi­tal, la con­sulen­za per il pron­to soc­cor­so, la scuo­la e gli inter­preti per stranieri. Oste­tri­cia chi­ude, men­tre per il repar­to di Gine­colo­gia, l’at­tiv­ità chirur­gi­ca sarà pro­gram­ma­ta in day surgery. Rimane l’at­tiv­ità ambulatoriale.Ad Aso­la sia Gine­colo­gia che Oste­tri­cia saran­no oper­a­tivi tut­ti i giorni, ven­ti­quat­tro ore su ventiquattro.