Approvata la variante al piano regolatore che fissa le regole per riordinare i litorali

Piano per risistemare le spiagge Parcheggi, servizi e punti di ristoro

06/09/2002 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Garda

C’è un nuo­vo piano per le spi­agge. Il Con­siglio comu­nale ha delib­er­a­to una speci­fi­ca vari­ante al piano rego­la­tore approva­to lo scor­so anno. «Alcune delle prece­den­ti pre­vi­sioni con­tenute nel piano», spie­ga il sin­da­co Davide Bendinel­li, «non trovano riscon­tro nel­la pras­si urban­is­ti­ca e pote­vano para­dos­salmente impedirne addirit­tura l’attuazione. Ora abbi­amo snel­li­to l’iter di real­iz­zazione delle infra­strut­ture e dei servizi pre­visti sulle nos­tre spi­agge, a tut­to van­tag­gio del­la qual­ità dell’offerta tur­is­ti­ca». Ma che cosa cam­bia col nuo­vo piano? «Sostanzial­mente», sot­to­lin­ea Bendinel­li, «l’innovazione è data dal fat­to che i pro­pri­etari delle aree potran­no real­iz­zare gli inter­ven­ti a stral­ci e non più solo in un’unica soluzione. È una soluzione più real­is­ti­ca: con la nor­ma­ti­va prece­dente dif­fi­cil­mente si sareb­bero viste quelle miglior­ie che devono effet­ti­va­mente riqual­i­fi­care le nos­tre spi­agge. Pro­va ne sia che del piano spi­agge se n’è par­la­to per anni, ma sino ad oggi nes­suno l’ha real­iz­za­to. Cre­di­amo che ora si potrà final­mente pro­cedere alla riqual­i­fi­cazione del litorale».