Attesi 100 scafi. Rotta a tutto lago, andata e ritorno in due giornate da Portese a Riva (Trento)

Sabato e domenica torna la Trans Benaco Crusie

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Tut­to è pron­to al Cir­co­lo Nau­ti­co Portese per la 20a edi­zione del­la “Trans Bena­co Cruise Race”. Ven­t’an­ni per ques­ta sfi­da, da quel­la pri­ma edi­zione vin­ta da “Thai”, un 13 metri in lega d’al­lu­minio prog­et­ta­to e costru­ito da Ettore Santarel­li all’af­fer­mazione nel 2005 del Solaris 36 “Ines” con­dot­to da Oscar Tono­li. La flot­ta dei monotipi e degli scafi Crociera è pronta per sal­pare saba­to (ore 10) dal por­to del­la Blu Gar­da di Portese. Da qui la rega­ta approderà a Riva, in acque tren­tine. Dopo una notte di riposo gli scafi ripar­ti­ran­no (alle 8.30 del mat­ti­no) per la sec­on­da parte del­la gara. Si trat­ta di due tappe sem­pre carat­ter­iz­zate dalle tipiche con­dizioni di ven­to del Gar­da, il “Pel­er” mat­tuti­no, l’O­ra del pomerig­gio. Si par­la di un centi­naio di sscafi, dai crociera veloci a quel­li con scafi da dipor­to, alla lun­ga serie di monotipi del­la flot­ta ital­iana con Asso 99, Melges, Ufo, Ufet­ti, Pro­tag­o­nist, Este, e ver­sione Mr. Per tut­ta la cit­tad­i­na di San Felice saran­no due gior­nate di even­ti con musi­ca in piaz­za, una com­bi­na­ta vela-golf al cam­po del Colom­baro, la fes­ta del­la parten­za e delle pre­mi­azioni. Al via sono atte­si ben 100 scafi in rap­p­re­sen­tan­za di 4 nazioni

Parole chiave: