Iniziato il pellegrinaggio della croce della gioventù

Tante fiaccole per San Luigi

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Elia Botturi

E’ sta­ta una ser­a­ta molto sug­ges­ti­va e parte­ci­pa­ta quel­la che ha dato il via al pel­le­gri­nag­gio dioce­sano del­la croce lignea delle Gior­nate mon­di­ali del­la Gioven­tù. Nel­la cit­tad­i­na di San Lui­gi Gon­za­ga, patrono mon­di­ale dei gio­vani, è ritor­na­ta la croce par­ti­ta da qui nel luglio 2000 e che ha vis­to il raduno dei ragazzi lo scor­so mese di agos­to a Tor Ver­ga­ta, vici­no a Roma. Dopo una gior­na­ta in cui il sim­bo­lo del cris­tianes­i­mo è sta­to pro­tag­o­nista di varie inizia­tive, nel tar­do pomerig­gio si è tenu­ta la litur­gia del­la paro­la pre­siedu­ta dal vesco­vo Caporello.Varie le let­ture, dal pas­so del mes­sag­gio del San­to Padre ai gio­vani fino ad una let­tera scrit­ta dal Gon­za­ga alla madre Mar­ta Tana pri­ma di morire, nel giug­no del 1591, che han­no riem­pi­to la veg­lia di preghiera.Il vesco­vo ha ricorda­to con emozione pro­prio la visi­ta del Papa a Cas­tiglione delle Stiviere nel 1991, la sua preghiera nel san­tu­ario, la suc­ces­si­va Gior­na­ta mon­di­ale a Czesto­chowa, in Polonia.Qui Gio­van­ni Pao­lo II disse a Caporel­lo: «Quel­lo di Cas­tiglione mi ha aiu­ta­to», rifer­en­dosi a San Lui­gi e all’ispi­razione che da lui il San­to Padre ave­va tratto.Dopo la cel­e­brazione in basil­i­ca, tra­boc­cante di gio­vani e fedeli da ogni parte del­la dio­ce­si, si è svol­ta la fiac­co­la­ta ver­so il Castel­lo: una lun­ga colon­na di luci e can­dele in preghiera ver­so il luo­go di Lui­gi, con al cen­tro sem­pre la croce lignea e in pri­ma fila mon­sign­or Caporel­lo, il vic­ario mon­sign­or Faglioni e il reggente del ret­tora­to del­la basil­i­ca, don Mau­r­izio Luzzara.Sulle tri­bune del cen­tro par­roc­chiale recen­te­mente ria­per­to dopo i restau­ri, il par­ro­co don Mari­no Bar­bi­eri ha rib­a­di­to la fun­zione del nuo­vo ora­to­rio come casa di San Lui­gi, men­tre il vesco­vo ha sot­to­lin­eato il fer­vore nascente nel mon­do cat­toli­co gio­vanile delle par­roc­chie mantovane.Dopo la benedi­zione del Castel­lo, ci sono sta­ti can­ti e let­ture, per finire con un gioviale momen­to di fes­ta e rinfresco.Questa mat­ti­na la croce par­tirà da Cas­tiglione alla vol­ta di Solferi­no, per pros­eguire ver­so Cavri­ana, Vol­ta e Goito.Il pel­le­gri­nag­gio toc­cherà varie zone del­la dio­ce­si, per con­clud­er­si a Man­to­va il 1 aprile.

Parole chiave: