Terme di Sirmione acquisisce Bogliaco Golf Resort

20/11/2017 in Attualità
Di Redazione

Una nuo­va oper­azione soci­etaria per la con­trol­la­ta di FGH-Fran­co Gnut­ti Hold­ing: S.p.A, azien­da stor­i­ca del set­tore ter­male e atti­va nel tur­is­ti­co alberghiero, diven­ta pro­pri­etaria di Bogli­a­co Golf Resort s.r.l. acquisendone la total­ità delle quote posse­dute da FGH e dal­la Famiglia Negroni.

Un’iniziativa che ha come obi­et­ti­vo l’ampliamento del­la gam­ma dei servizi offer­ti con un prodot­to di liv­el­lo e con una sto­ria ultra­cen­te­nar­ia con­sol­i­da­ta, gra­di­to al mer­ca­to inter­nazionale e sin­er­gi­co con i servizi e le com­pe­ten­ze dell’azienda. L’acquisizione amplia ulte­ri­or­mente lo sce­nario impren­di­to­ri­ale di Terme di Sirmione e por­ta gli inves­ti­men­ti effet­tuati nel peri­o­do 2011–2017 ad oltre 60 mil­ioni di euro.

Nel Con­siglio di Ammin­is­trazione di Bogli­a­co Golf Resort entra Margheri­ta De Angeli, Diret­tore Gen­erale di Terme di Sirmione, con la car­i­ca di Con­sigliere Del­e­ga­to alla ges­tione oper­a­ti­va. Riman­gono in Con­siglio Alessan­dro Sas­si, attuale Pres­i­dente del Con­sorzio Golf Region Lake Gar­da, come Con­sigliere Del­e­ga­to in mate­ria ammin­is­tra­ti­va e finanziaria e i Con­siglieri Giuseppe Cioc­ca e Pao­lo Negroni. Lo stes­so Pao­lo Negroni entra nel Con­siglio di Ammin­is­trazione di Terme di Sirmione.

Il tur­is­mo del golf è un set­tore in salute e il Lago di Gar­da con i suoi 9 campi uni­ti in un Con­sorzio rap­p­re­sen­ta un pun­to di rifer­i­men­to del golf ital­iano: nel 2016 dei 550mila green fee ven­du­ti in Italia, 150mila sono sta­ti acquis­ta­ti nelle strut­ture del Con­sorzio.

Il Golf Bogli­a­co reg­is­tra flus­si tur­is­ti­ci di prim’ordine: oltre 13.000 pre­sen­ze annue di gio­ca­tori esterni, di cui l’80% stranieri, prove­ni­en­ti prin­ci­pal­mente da Ger­ma­nia, Aus­tria e Svizzera”, sot­to­lin­ea Gia­co­mo Gnut­ti, Pres­i­dente di Terme di Sirmione e Pres­i­dente di Bogli­a­co Golf Resort. “Il razionale di ques­ta oper­azione è insi­to nel­la sin­er­gia delle com­pe­ten­ze ed espe­rien­ze di entrambe le aziende che porterà ad ele­vare gli stan­dard di qual­ità nel­la ges­tione di Bogli­a­co Golf Resort e a svilup­pare l’attività golfisti­ca e ricetti­va tramite la capac­ità com­mer­ciale e di acqui­sizione di nuovi cli­en­ti di Terme di Sirmione, sen­za esclud­ere il forte legame tra golf e salute. Questo raf­forz­erà il ruo­lo del Cir­co­lo Golf Bogli­a­co, con i suoi oltre 200 Soci e un Con­siglio Diret­ti­vo pre­siedu­to da Alessan­dro Antonel­li”.

Il Golf Bogli­a­co, fonda­to nel 1912, è il ter­zo golf più anti­co in Italia e van­ta una posizione priv­i­le­gia­ta che con­sente una splen­di­da vista lago e un cli­ma mite che per­me­tte di gio­care tut­to l’anno. Oltre al cam­po da golf di 18 buche, Bogli­a­co Golf Resort com­prende una strut­tura ricetti­va di prossi­ma aper­tu­ra e un res­i­dence.

 

Bogli­a­co Golf Resort — Ter­zo golf più anti­co in Italia, il Golf Bogli­a­co si tro­va a Toscolano Mader­no a ridos­so delle colline occi­den­tali del lago di Garda.Nato nel 1912 dal­l’in­trapren­den­za di un alber­ga­tore e dal­la neces­sità di sod­dis­fare le esi­gen­ze del cres­cente tur­is­mo inglese e tedesco, il Golf vede scor­rere la sto­ria: dap­pri­ma lo fre­quen­tano reg­nan­ti e per­son­ag­gi illus­tri; nel 1934, per ragioni di Sta­to, il per­cor­so viene trasfor­ma­to in un cam­po di fru­men­to, poi viene uti­liz­za­to dalle truppe tedesche come pista per aero­plani e suc­ces­si­va­mente da quelle amer­i­cane che vi gio­cano a base­ball. Il ritorno del­l’at­tiv­ità golfisti­ca por­ta la data del 1952. Dal giug­no 2004 il per­cor­so viene amplia­to a 18 buche. Oggi Bogli­a­co Golf Resort com­prende un cam­po da golf con 18 buche, una club house, un res­i­dence di 14 appar­ta­men­ti e una nuo­va strut­tura ricetti­va con 10 camere.

Terme e Gran­di Alberghi Sirmione è una delle storiche e più impor­tan­ti realtà ter­mali ital­iane. Offre due Cen­tri ter­mali, quat­tro alberghi con area benessere di cui tre con repar­to ter­male — il cinque stelle , i quat­tro stelle Hotel Sirmione e Promes­si Sposi e l’Hotel Acqua­vi­va del Gar­da e il tre stelle Hotel Fonte Boio­la — e la Spa Ter­male Aquar­ia. L’offerta di Terme di Sirmione è arric­chi­ta da un prodot­to ven­du­to in far­ma­cia, Acqua di Sirmione, dal­la lin­ea cos­met­i­ca Aquar­ia Ther­mal Cos­met­ics e da Purotherm la lin­ea der­mo­cos­met­i­ca ter­male in part­ner­ship con Pro­far. Nel set­tore del­la salute gli ambiti d’intervento riguardano otori­no­laringoia­tria, bron­cop­neu­molo­gia, angi­olo­gia, fisi­a­tria, der­ma­tolo­gia clin­i­ca ed estet­i­ca, gine­colo­gia e urogine­colo­gia, osteopa­tia, gas­troen­terolo­gia e nutrizione con altret­tan­ti cen­tri e servizi spe­cial­iz­za­ti. La Soci­età ter­male è sede del pri­mo Cen­tro Sor­dità Rino­gena in Italia, di un impor­tante Cen­tro di Bron­cop­neu­molo­gia, di un Repar­to Pedi­atri­co e di un Repar­to di Riabil­i­tazione.  Aquar­ia offre oltre 14.000 mq di benessere fronte lago con piscine ter­mali, idro­mas­sag­gi, let­ti­ni effer­ves­cen­ti, doc­ce emozion­ali, per­cor­so vas­co­lare, cab­ine benessere, palestra, cir­cuito saune interne ed esterne, bag­ni di vapore, area per trat­ta­men­ti benessere e mas­sag­gi, e aree relax polisen­so­ri­ali.