Torna sul lago di Garda l’appuntamento con “Symbol & Symbol”

Di Luca Delpozzo
Luigi Del Pozzo

Tor­na sul l’appuntamento con “Sym­bol & Symbol”Riveduta aggior­na­ta e soprat­tut­to ampli­a­ta: così si pre­sen­ta la sec­on­da edi­zione di “Sym­bol & Sym­bol” l’apprezzata man­i­fes­tazione che seg­nò lo scor­so anno l’estate garde­sana ed i cui pro­tag­o­nisti furono sen­za dub­bio i mer­av­igliosi scafi Riva e le sog­nate e spes­so invidi­ate Fer­rari com­pre­sa la F399 di Michael Schu­mach­er usa­ta nel cor­so del­la sta­gione ago­nis­ti­ca del­la For­mu­la 1 del 1999. L’appuntamento è fis­sato per il prossi­mo 27, 28 e 29 luglio nelle local­ità del medio e bas­so Gar­da di Desen­zano, Sirmione, Padenghe, Gar­done Riv­iera e Montichiari.Ancora una vol­ta strade ed acque garde­sane saran­no invase da questi esem­plari che han­no fat­to, ed ancor oggi lo stan­no facen­do, la sto­ria dell’imprenditorialità ital­iana. Scafi ed auto ogget­to di cul­to e di ammi­razione che han­no fat­to impazz­ire mil­ioni e mil­ioni di affezionati, siano sta­ti essi pro­pri­etari o sola­mente ammi­ra­tori di queste realtà nazion­ali. In acqua i Riva, allo­ra in leg­no, oggi adeguan­dosi ai tem­pi, e ai costi, in fibre di car­bo­nio e resina. Le Fer­rari ogget­ti di deside­rio che toc­cano i nos­tri sen­si al loro roboante apparire.Tutti questi mezzi attuali e del pas­sato saran­no per due giorni a por­ta­ta di mano per essere visti, qua­si all’unisono, i Riva in acqua, le Fer­rari a ter­ra col­oran­do piazze e por­ti di Rosso o di Mogano.Desenzano con il suo por­to vec­chio e la sua piaz­za attigua, sarà il pun­to di rifer­i­men­to di ques­ta man­i­fes­tazione che si sposterà, in una for­ma qua­si itin­er­ante a Gar­done Riv­iera la sera del 27, in Casa di quel per­son­ag­gio, ama­to ed odi­a­to, qual’era , grande amante di auto, e non solo!. Qui si ter­rà oltre alla vista gui­da­ta anche la cena, all’interno dei gia­r­di­ni, a lume di can­dela avvolti oltre che dell’”ineguagliabile atmos­fera anche da dol­cis­sime musiche che ren­der­an­no – affer­ma Curzio Moret­ti impareg­gia­bile orga­niz­za­tore di ques­ta man­i­fes­tazione – la ser­a­ta indimenticabile”.Sabato, 28, appun­ta­men­to, sia dei Riva che delle Fer­rari, alle ore 10, a Desen­zano nel Por­to Vec­chio ed in Piaz­za Malvezzi, da dove, dopo l’evoluzione di aerei a reazione, alle ore 13.00 i parte­ci­pan­ti par­ti­ran­no alla vol­ta del Por­to Mari­na West Gar­da di Padenghe per il pran­zo. Al ter­mine cor­teo con sfi­la­ta nei cen­tri di Salò e Gar­done Riv­iera con passerel­la, ore 16.30, sul lun­go­la­go di Salò e suc­ces­si­va­mente sul lun­go­la­go di Gar­done Riviera.In ser­a­ta cena di gala nel sug­ges­ti­vo ed irreale ris­torante “Vit­to­ri­ale” di Mon­tichiari a cui seguirà, dalle ore 22.15 in poi la “notte medio­e­vale, nell’incantevole par­co del castel­lo Bonoris di Montichiari.Domenica mat­ti­na­ta nel por­to e sul piaz­za­le anti­s­tante il Castel­lo scaligero di Sirmione con aper­i­ti­vo per i parte­ci­pan­ti all’interno del castel­lo stes­so e buf­fet all’ombra delle tor­ri. Nel pri­mo pomerig­gio tut­ti nuo­va­mente a Desen­zano, sul lun­go­la­go per le Fer­rari, nel Por­to per i Riva, per seguire, all’interno del Palaz­zo del Tur­is­mo, le fasi ago­nis­tiche del “Gran Prix di Hock­en­heim”. Anche per ques­ta sec­on­da edi­zione la Casa del­la Rossa di Maranel­lo, la Fer­rari, ha con­fer­ma­to la pre­sen­za, quest’anno per le due gior­nate di saba­to e domeni­ca, del­la Fer­rari F300 cam­pi­one del mon­do di For­mu­la Uno nel cam­pi­ona­to 2000.Al ter­mine con­seg­ne del­la Tar­ga ricor­do “Sym­bol & Sym­bol”, salu­ti e ringrazi­a­men­ti e poi tut­ti a casa.Da seg­nalare che per l’occasione le Poste Itali­na han­no deciso di con­cedere un Annul­lo Spe­ciale Filatelico che avrà luo­go in Piaz­za Malvezzi nel­la gior­na­ta di saba­to 28 luglio. L’organizzazione invece dis­tribuirà gra­tuita­mente del­la car­to­line, da affran­care, ed “annullare” con timbratura.Ad accom­pa­gnare i vari incon­tri con­vivi­ali sulle tav­ole saran­no pro­posti i vini di un altro “Sym­bol” del Gar­da, le Can­tine Vis­con­ti di Desen­zano del Garda