Ventimila Euro dalla bocciofila Lazise al mondo del volontariato

24/11/2018 in Attualità
A Lazise
Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Sergio Bazerla

Detto e fatto. I bonifici sono stati eseguiti e le somme sono state accreditate ai quattro beneficiari che la Bocciofila Lazise ha deciso di destinare al momento dello scioglimento del sodalizio sportivo nel preciso rispetto delle norme statutarie. Destinare tutto il proprio patrimonio al mondo del volontariato.

Complessivamente sono stati elargiti ventimila euro a dei soggetti che operano nel mondo del volontariato e della missionarietà nell’area gardesana ed in Africa.

Ad ognuno è stata destinata una somma di cinquemila euro.

All’Associazione La Nostra Casa onlus di San Benedetto di Lugana per il sostegno delle attività ai diversamente abili, all’Amo  Baldo-Garda Miki De Beni di Bardolino per il sostegno alle attività di cura domiciliare agli ammalati oncologici. Alla San Martino in calle una somma identica che però dovrà essere consegnata alla suora lacisiense missionaria Suor Bruna Imelda Sabaini che opera da anni in Angola. Infine all’ex parroco di Lazise, ora missionario in Ciad ” fidei donum” Don Achille Bocci per le attività legate alla missione, in particolare la realizzazione di un pozzo per attinzione dell’acqua.

“Abbiamo scelto di appoggiarci alla San Martino in Calle per Suor Bruna Imelda – spiega il presidente Bruno Crestani – perché sappiamo che la onlus ha un filo diretto con la suora missionaria in quanto sostiene da anni il progetto “latte materno” e vorremmo potesse essere potenziato  e continuato.”

“Dobbiamo davvero ringraziare gli amici della Bocciofila Lazise per questo significativo dono, del tutto inaspettato – sottolinea Francesco Giardina de La Nostra Casa – e che ci consentirà di proseguire nell’azione voluta dal compianto Don Bruno Pozzetti nel sostegno dei diversamente abili e di tanti altri soggetti disagiati.”

“Appena avuta la notizia di questa azione della Bocciofila Lazise ho capito che l’AMO è proprio amata sul territorio – spiega la presidente Carla De Beni – e che questi giocatori hanno davvero capito la nostra mission. Il cuore della nostra gente è sempre molto grande e ci fa sempre meravigliare strepitosamente in misura positiva.””Conosco da vicino gli amici della bocciofila – soggiunge l’assessore Claudio Bertoldi – e so quanto siano stati certosini nella gestione della associazione e questi sono i risultati di anni di  buona gestione.”

Parole chiave:

Commenti

commenti