Iniziativa enogastronomica il 13 giugno, con partenza e arrivo a Peschiera. «Navigando con gusto» unisce Bardolino e Custoza

Vini e assaggi in mezzo al lago

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Angelo Peretti

Se la data di domeni­ca 13 giug­no è seg­na­ta sul­l’a­gen­da di molti per la sca­den­za delle elezioni ammin­is­tra­tive ed europee, ad atten­der­la con qualche impazien­za c’è anche chi ama i vini del­la riv­iera garde­sana. Per quel­la domeni­ca, infat­ti, le asso­ci­azioni delle strade del e del Bian­co di Cus­toza stan­no alles­ten­do «Nav­i­gan­do con gus­to», una crociera sul lago che offrirà la pos­si­bil­ità di assag­gia­re il meglio del­la pro­duzione vini­co­la riv­ieras­ca. Per quest’inedi­ta degus­tazione itin­er­ante sul lago (che l’ha det­to che e acqua non van­no d’ac­cor­do?), Susan­na Girardel­li, pres­i­dente del­la Stra­da del Bar­dolino, e Gian­ni Pic­coli, leader di quel­la del Cus­toza, han­no scel­to il più evoca­ti­vo dei bat­tel­li del­la flot­ta garde­sana: la moton­ave «Italia», con­trad­dis­tin­ta dal­l’el­e­gante ruo­ta che la fa assomigliare a un bat­tel­lo del Mis­sis­sipi. Il pro­gram­ma prevede la parten­za alle ore 10 dal molo di Peschiera per la pri­ma parte del­la crociera lun­go la cos­ta veronese del lago. Mez­z’o­ra dopo, e poi a rit­mo con­tin­uo fino a mez­zo­giorno, apre l’enote­ca del bat­tel­lo, con le degus­tazioni libere insieme ai pro­dut­tori del Bian­co di Cus­toza e del Bar­dolino (entram­bi anche nel­la ver­sione spuman­tiz­za­ta) e gli assag­gi di pane, salu­mi e for­mag­gi. Attorno a mez­zo­giorno si arri­va a Mal­ce­sine, dov’è pre­vista la visi­ta gui­da­ta al castel­lo e la passeg­gia­ta in paese. Si riparte alle 16 e si costeggia la riva bres­ciana. Alle 16.30 riapre l’enote­ca, che ques­ta vol­ta pro­pone, anco­ra in abbina­men­to con salu­mi e for­mag­gi, il Bian­co di Cus­toza Supe­ri­ore, il Bar­dolino d’an­na­ta e il Bar­dolino Supe­ri­ore, pri­mo rosso del Vene­to ad aver ottenu­to la denom­i­nazione con­trol­la­ta e garan­ti­ta, l’am­bi­ta sigla docg. L’ar­ri­vo è pre­vis­to per le 19 a Peschiera. Il tut­to per 40 euro (com­pre­so il bic­chiere del­la man­i­fes­tazione): preno­tazioni pres­so la sede delle strade del vino, a Bar­dolino (tele­fono 045 7211964), oppure pres­so l’On­av, l’or­ga­niz­zazione nazionale degli assag­gia­tori di vino (tele­fono 347 9247403), che ha dato il pro­prio patrocinio all’even­to insieme con la con­dot­ta garde­sana di Slow Food. A bor­do del bat­tel­lo, tra l’al­tro, Onav e Slow Food pro­por­ran­no quat­tro degus­tazioni gui­date: al mat­ti­no il Bian­co di Cus­toza Supe­ri­ore insieme a vini bianchi inter­nazion­ali e il Cus­toza Spumante con lo Cham­pagne, al pomerig­gio il Bar­dolino Supe­ri­ore con dei rossi di Bor­gogna e la ver­ti­cale del Cus­toza Pas­si­to in abbina­men­to con le sfogli­a­tine di Vil­lafran­ca (ogni degus­tazione cos­ta 10 euro). Al team delle due strade si stan­no aggre­gan­do altre realtà, come l’as­so­ci­azione regionale dei pro­dut­tori di lat­te del Vene­to e il caseifi­cio Giu­lia Giu­lia di San­t’An­na d’Al­fae­do, che saran­no pre­sen­ti coi for­mag­gi, il con­sorzio del pro­sciut­to Vene­to Euga­neo di Mon­tagna e quel­lo dei salu­mi­fi­ci arti­giani vicen­ti­ni, che porter­an­no assag­gi di norcine­r­ia, l’is­ti­tuzione Mal­ce­sine Più, che accoglierà i buongus­tai a Mal­ce­sine, la com­pag­nia aerea Merid­i­ana, e l’im­mo­bil­iare Righet­to di Bar­dolino e la Sira ris­torazione, che affi­ancher­an­no gli organizzatori.

Parole chiave: -