sabato, Maggio 25, 2024
HomeSpettacoli«Ab-normal-life»: arriva Otto Panzer

«Ab-normal-life»: arriva Otto Panzer

Abelardo è un ragazzo normale, con una vita normale, ma in un corpo enorme, quindi in un mondo troppo piccolo per lui. L’insolito e inaspettato incontro con un bebè trasforma la sua vita in un’esperienza totalmente nuova, piena di energia, stupore, entusiasmo, cura, sentimento e traversie. Giovanni Risola, in arte Otto Panzer, apre martedì 29 luglio ad Arco il festival «L’Óra dei burattini» con «Ab-normal life», un vortice di vitalità, paura, sorprese, passioni, giochi, gioia e dolore. Uno spettacolo senza parole, poetico e coinvolgente, che combina il teatro gestuale con il mondo dei puppet, e che i ritmi teatrali sostenuti e coinvolgenti rendono particolarmente emozionante. Prodotto in collaborazione con la compagnia catalana TrukiTrek, lo spettacolo va in scena in piazzale Segantini dalle ore 21. Ingresso libero.

Giovanni Risola si definisce clown e artista di strada talvolta prestato al cabaret. Pur avendo finalmente trovato la propria dimensione, da bravo clown resta aggrappato alla condizione di incertezza, come stimolo a rischiare, a fare meglio. Augura a tutti, attraverso il suo personaggio Otto, di fare per mestiere il proprio hobby, memore di ciò che gli hanno sempre urlato i professori a scuola: «Risola, se continui a fare il pagliaccio non farai mai strada». Con la compagnia Trukitrek Giovanni Risola ha dato vita ad una compagnia viaggiante di teatro di figura, specializzata nella produzione di spettacoli che combinano teatro gestuale e mondo dei puppet,

Il festival «L’Óra dei burattini» è organizzato da Alto Garda Cultura, il Servizio di attività culturali intercomunale di Arco e Riva del Garda, assieme al Comune di Nago-Torbole, per la cura dell’associazione teatrale Iride e il patrocinio di Unima (Unione internazionale della marionetta) e di Unicef (United nations international children’s emergency fund), e prosegue fino all’11 agosto con spettacoli e laboratori (per bambini e adulti). Come tradizione, nel corso della rassegna vengono raccolti fondi per i progetti di solidarietà dell’associazione «Officina del sorriso», istituita da alcuni artisti locali per intervenire nelle situazioni disagiate dell’infanzia in varie parti del mondo (Balcani, India, Africa).

INFORMAZIONI

Alto Garda Cultura, sede di Arco: telefono 0464 583619

Associazione teatrale Iride, telefono 329 211 9161

IL PROGRAMMA

Martedì 29 luglio

Arco, piazzale Segantini, ore 21

«Ab normal life»

Gianni Risola (Italia) e compagnia «Trukitrek» (Spagna)

Mercoledì 30 luglio

Riva del Garda, rione 2 giugno, piazza Mimosa, ore 18

«Fantasia a quattro mani»

Compagnia Teatro Glug (Germania, Italia)

Giovedì 31 luglio

Varone, parco del Pernone, ore 18

«Mela racconti»

Associazione teatrale Iride (Trento)

Venerdì primo agosto

Bolognano, cortile delle scuole, ore 21

«Fantasia a quattro mani»

Compagnia Teatro Glug (Germania, Italia)

Sabato 2 agosto

San Giorgio, piazzale della Chiesa, ore 21

«Transylvania Circus»

Compagnia Teatro delle 12 Lune (Pisa)

Lunedì 4 agosto

Riva del Garda, Punta Lido, ore 11

«La Fabiola»

Gianca Clown (Lecco)

Arco, Prabi, Climbin Stadium, ore 18

«Mela racconti»

Associazione teatrale Iride (Trento)

Martedì 5 agosto

Arco, Prabi, Climbin Stadium, ore 18

«Il pranzo di Hansel e Gretel»

Compagnia «La casa degli gnomi» (Padova)

Mercoledì 6 agosto

Nago, piazzola, ore 21

«Il pranzo di Hansel e Gretel»

Compagnia «La casa degli gnomi» (Padova) 

Giovedì 7 agosto

Massone, cortile delle scuole, ore 21

«Transylvania Circus»

Compagnia Teatro delle 12 Lune (Pisa)

Venerdì 8 agosto

Vigne, cortile delle scuole, ore 21

«Pirù e il cavaliere di Mezzotacco»

Compagnia Walter Broggini (Varese)

Sabato 9 agosto

Sant’ Alessandro, centro sportivo, ore 21

«Pirù e il cavaliere di Mezzotacco»

Compagnia Walter Broggini (Varese)

Lunedì 11 agosto

Riva del Garda, cortile della Rocca, ore 21

«Marionette in cerca di manipolazione»

Compagnia Teatro Alegre (Spagna, Italia)

LABORATORI PER BAMBINI

Giovedì 31 luglio

Varone, parco del Pernone, dalle 15 alle 17.30

«Gli allegri bruchini»

Realizzazione di piccoli bruchi in gommapiuma e animazione

Lunedì 4 agosto

Arco, Prabi, Climbing Stadium

Dalle 15 alle 17

«Inventagiochi»

Tante idee per realizzare giochi fai-da-te con i materiali di recupero

Ore 17

«Come si muove una marionetta»

Percorso animativo della marionetta più simpatica che ci sia: la Fabiola

Dalle 16 alle 17

Giochi all’aria aperta con l’associazione «Giovani Arco»

Martedì 5 agosto

Arco, Prabi, Climbing Stadium

Dalle 15 alle 17

«I mostriciattoli»

Tanti pezzi di cartoncino ritagliati che mesi insieme daranno origine a dei piccoli e simpatici mostri

Dalle 15 alle 17

«W il circo Criolino»

Laboratorio creativo di giocoleria per la costruzione dei piattini rotanti con cartone, legni e tanta fantasia

Dalle 17

Dimostrazione finale con il giocoliere Santosh

Dalle 16 alle 17

Giochi all’aria aperta con l’associazione «Giovani Arco»

Mercoledì 6 agosto

Nago, Casa della comunità, dalle 15 alle 17.30

«La strega Sternazza»

La strega più famosa della piazza insegnerà ai bambini come realizzare streghe, stregoni

e maghi di ogni tipo

Sabato 9 agosto

Sant’Alessandro, centro sportivo, dalle 15 alle 17.30

«Arrivano i burattini»

Atelier di costruzione e animazione; si potranno assemblare e trasformare oggetti e materiali per arrivare a costruire ognuno il proprio burattino. E con musiche e canti, prenderanno vita dentro un piccolo teatrino

Partecipazione libera e gratuita. Per i bambini più piccoli è richiesta la presenza di un genitore. Per i laboratori del 6 e del 9 agosto è richiesta l’iscrizione (associazione teatrale Iride, telefono 329 211 9161).

LABORATORIO PER GIOVANI E ADULTI

Nago, Casa della comunità

Giovedì 7 e Venerdì 8 agosto dalle 9 alle 16

Sabato 9 agosto dalle 9 alle 12

«La vita del burattino»

Seminario sula manipolazione di burattini semplici, a cura di Walter Broggini. Il seminario propone un approccio alle tecniche di movimento dei burattini, al fine di conoscere le regole basilari dell’animazione e si rivolge sia a operatori delle arti sceniche, sia a insegnanti e studenti che vogliano intraprendere questa particolare forma di arte teatrale

per le sue innumerevoli potenzialità e per i suoi possibili utilizzi in ambito pedagogico-educativo, sia ai genitori che vogliano familiarizzare con una tecnica di gioco espressivo tanto vicina al mondo infantile. Ai partecipanti verranno proposti esercizi e giochi attraverso i quali si potranno conoscere e sperimentare diverse tecniche di animazione, dalle più semplici – burattini a guanto, a bastone, a mano vera – ad altre più complesse, come le marionette a stecca.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video