domenica, Maggio 19, 2024
No menu items!
HomeAttualitàAcqua, la rete migliora
Nuovi interventi sull’impianto di distribuzione. I pozzi garantiscono risorse per residenti e turisti

Acqua, la rete migliora

Un buon approvvigionamento di acqua ma una rete di distribuzione non del tutto efficiente: è sempre stato questo il grande problema del sistema idrico di Padenghe. Problema che in questi ultimi anni l’Amministrazione comunale del paese sta risolvendo mediante la promozione di una serie di interventi mirati all’ammodernamento e al potenziamento dell’impianto acquedottistico. L’investimento fatto l’anno scorso, costato qualche centinaio di milioni di vecchie lire, è servito alla realizzazione del nuovo pozzo di località Posserlè e del serbatoio Belvidì, la cui messa in esercizio garantisce ora una erogazione omogenea e capillare della risorsa idrica su tutto il territorio comunale, a partire dal centro storico fino alle zone più periferiche del paese. Quest’anno la Giunta Allegri, per migliorare ulteriormente il sistema distributivo della rete acquedottistica, ha redatto un progetto diviso in due lotti, di cui la prima parte è in attesa di finanziamento regionale, necessario alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei pozzi e dei serbatoi esistenti, alla messa a punto di nuove tratte di asservimento e alla modifica di alcune centrali di distribuzione. L’acquedotto del Comune di Padenghe, gestito in concessione da Acque Potabili, società controllata da Italgas, é ripartito in cinque zone che corrispondono a cinque fasce altimetriche che vanno da 64 metri sul livello del mare del mare, per la quota lago, a 260 metri per la quota del villaggio Dante Alighieri. «A fronte di una popolazione stabile residente che conta 3688 abitanti – spiega l’ingegnere Francesco Pezzagno, al quale sono stati commissionati i lavori previsti dall’Amministrazione comunale per la rete idrica di Padenghe – l’acquedotto nel periodo di massima presenza turistica deve saper sopportare i consumi di una popolazione equivalente a oltre 14.000 abitanti, considerati i residenti stabili, i non residenti, gli alberghi ed i campeggi. La risorsa di acqua attualmente disponibile, reperita dai pozzi profondi nella valle dei Levrini, in località Belvidì ed ultimamente in località Posserlé, é sufficiente ed adeguata al fabbisogno. «Per quanto riguarda il sistema di trasporto, accumulo e distribuzione – conclude l’ingegnere – l’amministrazione di Padenghe ha già provveduto a potenziare adeguatamente il sistema idrico nella fascia a lago e nel centro storico. Buona parte del lavoro è stata fatta. I prossimi interventi serviranno a perfezionare l’erogazione».

Nessun Tag Trovato
Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video