domenica, Giugno 23, 2024
HomeTerritorioAeroporto di Montichiari: Superare le Questioni Burocratiche

Aeroporto di Montichiari: Superare le Questioni Burocratiche

L’ultima audizione in Commissione V Territorio, Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, richiesta dal Consigliere Regionale Claudia Carzeri, ha affrontato il tema dell’Aeroporto di Montichiari “G. D’Annunzio” nella provincia di Brescia. Durante l’audizione è stata ospitata una delegazione del Gruppo Save S.p.a, società che gestisce l’aeroporto, e il nuovo direttore dell’aeroporto, Francesco Follonari.

“Un incontro importante – spiega Carzeri – perché ha definito gli obiettivi comuni di politica e società e ha implementato un dialogo che saprà unire anche pensieri differenti per il bene
dell’aeroporto. Con il nuovo direttore Follonari siamo pronti a ripartire, a unire rappresentanze venete e lombarde che hanno a cuore l’infrastruttura, lasciando le divisioni del passato alle spalle”.

Il Gruppo Save ha espresso la volontà di investire i 100 milioni previsti nel business plan per il rilancio dell’aeroporto. Tuttavia, la burocrazia ha rallentato le operazioni sull’aeroporto, in particolare l’ottenimento della compatibilità urbanistica, che è attualmente in fase di istruttoria. Una volta ottenuta la compatibilità urbanistica, si potranno valutare nuovi investimenti e progetti per l’aeroporto.

Attualmente manca la domanda delle compagnie aeree per le tratte passeggeri, ma una volta risolte le questioni burocratiche si potrà lavorare per attrarre compagnie aeree e ampliare l’offerta di voli. Il Gruppo Save ha spiegato che la disponibilità ad investire sulle tratte per i passeggeri c’è, ma le compagnie aeree attualmente privilegiano altri poli logistici.

La politica deve occuparsi di questo tema per garantire il miglior percorso per l’aeroporto. L’obiettivo è fare dell’aeroporto di Montichiari un punto di riferimento per tutta la provincia di Brescia, che è produttiva, industriale e agricola.

Il dialogo tra le parti interessate è fondamentale per ottenere il massimo da un aeroporto che potrebbe diventare un punto di riferimento per tutta la provincia di Brescia. La sinergia tra i settori produttivi, industriali e agricoli della provincia potrebbe alimentare lo sviluppo dell’aeroporto e delle sue peculiarità.

English Version
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video