mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeAttualitàAmbiente, dibattito aperto
A palazzo Todeschini si parlerà dell’uso razionale delle risorse energetiche. Lunedì un’analisi dei problemi legati al clima

Ambiente, dibattito aperto

Clima, energia e futuro. Sono questi i tre temi al centro del convegno in programma, per lunedì 5 marzo, a Palazzo Todeschini di Desenzano del Garda, alle 20.45, e organizzato dall’assessorato all’Ambiente e all’Ecologia del Comune gardesano in collaborazione con il Gruppo di acquisto solidale “Alex Langer”.”Clima, energia e futuro. Dallo spreco all’uso razionale delle risorse per ridurre l’impronta ecologica” è il titolo della giornata cui prenderanno parte alcuni noti studiosi.Tra questi interverranno Luca Mercalli, climatologo, presidente della Società meteorologica italiana e collaboratore della trasmissione di Rai 3 “Che tempo che fa” che parlerà di “Cambiamento climatico e risorse energetiche”, Giuseppe Venturini, componente del Comitato tecnico scientifico del Ministero dell’Ambiente, del Territorio e del Mare che relazionerà su “Incentivi e opportunità a favore del risparmio energetico e delle energie alternative previsti nella finanziaria 2007”. A questi interventi seguiranno le relazioni di Annalisa Gazzoni, assessore all’Ambiente del Comune di Roncoferraro, in provincia di Mantova che tratterà di “Fossil Free Energy: un esempio virtuoso di risparmio” e Matteo Furgoni che, unitamente ad Alessandro Nobeli, entrambi tecnici dello Studio Rfc che hanno progettato i tetti fotovoltaici installati sulle scuole materne di Rivoltella e della località Grezze e che illustreranno la relazione su “Tecniche e tecnologie”.Come sarà illustrato nel corso della serata, la potenza degli impianti innovativi installati sul tetto degli edifici scolastici di Desenzano, è rispettivamente pari a 9,9 kW e a 13,6 kW.I valori di radiazione solare al suolo a Desenzano sono stati stimati in 1489,78 kWh/mq/anno, mentre l’efficienza dei pannelli è del 75%.Dati sulla base dei quali è stato calcolato che per coprire i fabbisogni della scuola sarebbero stati necessari 127 pannelli, con una superficie superiore a quella disponibile sul tetto.Considerando la superficie disponibile ed il limite di spesa sono, così, stati installati 66 pannelli, che forniscono il 52% dell’energia elettrica necessaria con un risparmio energetico che è stato stimato pari a 1.730 euro l’anno e con un ammortamento, considerando il contributo provinciale del 50% del costo dell’impianto, ottenibile in 15 anni.Garda Uno ha da poco ultimato alla scuola elementare “Don Mazzolari” di Rivoltella, alla scuola media “Trebeschi-Catullo” in via Ugo Foscolo e alla sua succursale di via Pace, la realizzazione di impianti fotovoltaici le cui potenze in gioco sono rispettivamente di 19, 19 e 18 kW.L’energia prodotta in un anno è stata stimata in 18.944 kWh alla “Mazzolari”, in 15.574 alla “Trebeschi” e in 14.677 alla succursale di via Pace. L’incontro di lunedì 5 marzo è stato voluto dall’assessore all’Ecologia e Ambiente, Mauro Guerra, al fine di sensibilizzare la popolazione e di favorire comportamenti individuali e collettivi sulla base dell’analisi dei cambiamenti climatici in atto e si colloca tra le iniziative di Agenda 21.All’impegno dell’Amministratore si affianca in quest’iniziativa quello di Paolo Coita che rappresenta il Gruppo di acquisto solidale “Alex Langer” che opera sul territorio di Desenzano e che ha fornito all’assessore Guerra l’impulso decisivo all’organizzazione della serata.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video