venerdì, Marzo 1, 2024
HomeAttualitàAnche Moniga ha sete
Il pozzo delle Balosse è in esaurimento: crescono i problemi idrici E il sindaco ha chiuso la fontana della piazza

Anche Moniga ha sete

A Moniga il perdurare dell’eccezionale siccità sta mettendo a dura prova il sistema idrico di tutto il territorio, anche se è stato notevolmente potenziato nel mese di luglio. La preoccupazione di tale anomala situazione si percepisce nelle parole degli amministratori, in primis il sindaco Massimo Pollini, che si stanno prodigando per arginare come possono questo momento difficile. Alcune famiglie si trovano già in seria difficoltà per approvvigionarsi di acqua potabile. «Ciò è dovuto – ha spiegato Pollini – al fatto che una parte dell’acqua che alimenta il nostro acquedotto deriva dal pozzo di Balosse, che è in via di esaurimento». Al fine di evitare le gravi conseguenze che deriverebbero da forti carenze o addirittura da mancanza di acqua nelle abitazioni, Pollini invita tutti i cittadini a sospendere ogni utilizzo di acqua non destinata ad uso alimentare e di igiene personale, anche oltre gli orari (dalle 7 alle 21) disposti da un’ordinanza dello scorso maggio. «La Giunta – ribadisce Pollini -, con vivo rammarico, ma a scopo di esempio, ha disposto la chiusura della simbolica fontana di Piazza San Martino nel cuore del centro storico».

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video