giovedì, Maggio 23, 2024
HomeAttualitàApre a Lazise il tradizonale presepe di San Nicolò

Apre a Lazise il tradizonale presepe di San Nicolò

Si ritorna alla tradizione giordana ed alla città di Petra, ricostruita dal compianto Renato Zamperini, diversi anni fa, e che con degli effetti speciali campeggerà all’interno del presepio che si inaugura nella storica chiesetta di San Nicolò il 7 dicembre alle ore 15,30. Ed anche per questa edizione l’apporto ed il sostegno maggiore alla realizzazione del gettonatissimo presepe di Lazise è stata la Libera Associazione Esercenti Lazise guidata da Giliola Zenari, che taglia il traguardo del decimo anno consecutivo. Coordinamento generale di Chantal Zamperini, la figlia del compianto professore Renato che ha iniziato la tradizione presepiale “pubblica” nel lontano 2003.

L’opera comunque è stata realizzata per la creatività manuale di Renato Bergmani e Raffaelo Bovo con l’apporto di Giorgio Perazzoli e Michele Lupini.

“Quest’anno oltre a Petra che campeggia sulla scena del presepe di San Nicolò, ci sono anche tratti di scorci lacisiensi e della storia di Lazise – spiega Giliola Zenari , presidente della LAEL – e ritornano sulla scena alcuni ” sogni” lasciati nel cassetto da Renato. Si – continua Zenari – sono delle cose realizzate anni da proprio da lui e che non sono mai andate in ” scena”. Era ora e tempo che fossero mostrate.”

“I lavori sono iniziati il 14 novembre scorso, nella chiesetta – spiega Chantal Zamperini – ma Bergamini e Bovo hanno iniziato a lavorarci intorno ancora a fine estate. E con loro una grossa mano ce l’ha data l’ufficio tecnico comunale consentendoci davvero di far rivivere l’opera di mio padre con questa nuova realizzazione. E come ogni anno le musiche di sottofondo che accompagnano la visita al presepe sono di Enia, divenuta ormai un classico a San Nicolò.”

Tutte le offerte raccolte dalle visite al presepe nella chiesetta sul porto saranno destinate al sostegno dell’Associazione Amo-Baldo Garda che cura i malati terminali a domicilio.

Nell’occasione della inaugurazione del presepio, Roberto Zanetti e la sua compagine musicale suonerà alcuni brani musicali in omaggio e ricordo del professore scomparso.

Il presepe rimarrà aperto al pubblico dalle 9 alle 20,30 di tutti i giorni fino al 29 gennaio 2017. L’ingresso è libero.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video