lunedì, Luglio 22, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiBoom dei furti d'auto, all'orizzonte rincari assicurativi
Non si fermano i furti di auto di grossa cilindrata in provincia, soprattutto nell'Alto Mantovano. Ieri sono state rubate da due abitazioni una Bmw 525 a Guidizzolo e una 328 a Volta Mantovana.

Boom dei furti d’auto, all’orizzonte rincari assicurativi

Non si fermano i furti di auto di grossa cilindrata in provincia, soprattutto nell’Alto Mantovano. Ieri sono state rubate da due abitazioni una Bmw 525 a Guidizzolo e una 328 a Volta Mantovana. Preoccupati automobilisti, concessionari e assicuratori.«Siamo davvero in ansia per la recrudescenza di questi furti – commenta il segretario provinciale degli assicuratori Stefano Finadri – ma soprattutto per l’eventualità di aumenti delle tariffe. Si teme inoltre che si arrivi a massicce disdette delle polizze, da parte delle compagnie, che già ne parlano. E’ una pratica che contestiamo, ma l’immagine che sta assumendo la nostra provincia, dal punto di vista della microcriminalità, è davvero a rischio».Sono in continua allerta anche i titolari delle concessionarie. Tre giorni fa, due autosaloni di Castiglione sono stati derubati di cinque supercar. «Tutte le misure di sicurezza già le adottiamo – spiega Arcadio Pezzali, rappresentante della categoria per l’Uncom – dobbiamo solo tutelarci con le assicurazioni». «Abbiamo fiducia nelle forze dell’ordine – aggiunge il collega Giorgio Filippini, portavoce per l’Assindustria – Ci auguriamo che questo fenomeno vada diminuendo».Le auto più appetibili sono le tedesche, soprattutto Mercedes e Bmw. E nel Mantovano, considerando l’alto tenore di vita, ce ne sono parecchie di entrambe le marche. La Stilauto, concessionaria autorizzata Mercedes per Mantova e provincia ne vende in media 720 l’anno. E secondo Tullo Pezzo, che ha la concessionaria Bmw, di questa marca in circolazione nella nostra provincia ci sono circa 4500 vetture (considerando tutti gli ultimi modelli). Consigli dall’Aci? «L’antifurto più efficace – spiega il direttore Vittorio Del Bianco – attualmente è quello satellitare, il movitrack. Tramite gli appositi congegni le vetture rubate possono essere visualizzate in tutto il mondo». Il costo è di circa un milione per il sistema, 300mila lire di installazione, più altre 400mila di servizio annuo. In alcuni casi però non è efficace: se le vetture vengono caricate sui tir, il segnale scompare.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video