Home Territorio Ciclovia del Garda: In corso lo sviluppo del tratto trentino per una...

Ciclovia del Garda: In corso lo sviluppo del tratto trentino per una mobilità sostenibile lungo il lago

0

La Ciclovia del Gar­da, un’­opera strate­gi­ca di mobil­ità e tur­is­mo sosteni­bile che coin­volge le regioni di Trenti­no, Lom­bar­dia e Vene­to, sta proce­den­do con lo svilup­po del trat­to trenti­no. Ques­ta pista lun­go il sarà di grande impor­tan­za per i tur­isti e i res­i­den­ti che desider­a­no spostar­si in modo sosteni­bile lun­go la spon­da del lago.

Attual­mente, i lavori per il trat­to trenti­no si sono con­cen­trati su una lunghez­za di 1,5 chilometri del­la spon­da ovest, par­tendo dal con­fine con la Lom­bar­dia e arrivan­do a Riva del Gar­da. La parte rima­nente, che si estende per oltre 3 chilometri, è attual­mente nel­la fase di prog­et­tazione. Nel frat­tem­po, il trat­to iniziale dal con­fine alla gal­le­ria Limnia­di è vici­no ad essere appal­ta­to.

Il pres­i­dente del­la Provin­cia autono­ma di Tren­to, Mau­r­izio Fugat­ti, ha affer­ma­to che i pro­gres­si nel­la fase di imple­men­tazione e prog­et­tazione del­l’­opera dimostra­no l’im­peg­no del ter­ri­to­rio nel portare avan­ti questo impor­tante prog­et­to. Ha anche sot­to­lin­eato che anche se ci sono alcune dif­fi­coltà, come l’au­men­to dei prezzi negli appalti, l’o­bi­et­ti­vo finale è quel­lo di real­iz­zare una pista cicla­bile sicu­ra e adat­ta all’al­ta fre­quen­tazione e ai mezzi di soc­cor­so. Il pres­i­dente ha anche pre­cisato che l’im­por­to com­p­lessi­vo per il trat­to trenti­no del­la Ciclovia del Gar­da è di cir­ca 66 mil­ioni di euro, meno di un ter­zo rispet­to a quan­to ripor­ta­to dai media.

Durante una riu­nione tra rap­p­re­sen­tan­ti del­la Provin­cia autono­ma di Tren­to e del­la Comu­nità Alto Gar­da e Ledro, sono state dis­cusse anche le prossime tappe di altri prog­et­ti di cicla­bili impor­tan­ti. Ad esem­pio, è sta­to sot­to­lin­eato l’im­por­tan­za del­la cicla­bile U.F. 19, che unirà l’abi­ta­to di Tor­bole a Nago e al per­cor­so cicla­bile del­la valle del­l’Adi­ge fino a Tren­to. Il prog­et­to per ques­ta cicla­bile è pre­vis­to per set­tem­bre.

In con­clu­sione, la Ciclovia del Gar­da si sta svilup­pan­do in modo sig­ni­fica­ti­vo nel trat­to trenti­no, con il com­ple­ta­men­to di una parte dei lavori e la piani­fi­cazione delle restanti sezioni. Ques­ta pista cicla­bile sarà un impor­tante volano per la mobil­ità e il tur­is­mo sosteni­bile lun­go il lago di Gar­da, offren­do un col­lega­men­to sicuro e di alta qual­ità per i ciclisti e i tur­isti che desider­a­no esplo­rare la zona.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version