mercoledì, Giugno 12, 2024
HomeAttualitàCosa aspettarsi dal Salone di Parigi 2024
Il Salone di Parigi è un'appuntamento tra i più attesi dagli appassionati del mondo delle quattro-ruote, soprattutto quest'anno che si terrà a pochi mesi dalle Olimpiadi estive proprio nella capitale parigina.

Cosa aspettarsi dal Salone di Parigi 2024

Nel 2022 il Salone è stato rivoluzionato. Nel 2024 vogliamo riportare la passione al centro dell’evento, vogliamo che l’evento celebri l’automobile, l’innovazione, il know-how, il talento e l’impegno di tutti coloro che lavorano per rendere questo mondo sempre più emozionante” ha affermato Serge Gachot, direttore del Mondial de l’Auto a sottolineare le grandi premesse che ci sono per questa entusiasmante edizione. 

Del resto quando si parla di fiere di questo peso, come è possibile non parlare anche di sicurezza? In particolare carVertical si impegna da sempre per permettere ai proprietari di auto usate e non di fare affari al sicuro.  

Al via la novantesima edizione del Salone di Parigi 2024

Il Mondial de l’Auto, o più comunemente conosciuto come Salone di Parigi, si appresta a inaugurare la sua novantesima edizione al Parc Expo di Versailles dal 14 al 20 ottobre 2024, mantenendo la consolidata alternanza con l’IAA Mobility di Monaco. Nonostante il programma ufficiale debba ancora essere presentato nei prossimi mesi, è facile ipotizzare che le auto elettriche giocheranno un ruolo sempre più centrale. L’edizione del 2022 ha già dato un assaggio di questa tendenza, con il debutto mondiale dell’attesissima Jeep Avenger.

Tra i protagonisti di Parigi 2024, spiccherà la nuovissima Citroën ë-C3, un modello completamente elettrico che sarà accompagnato da altri modelli basati sulla piattaforma Smart Car, destinata a essere utilizzata anche da altri marchi del gruppo Stellantis. Questa piattaforma potrebbe addirittura portare alla nascita della nuova Fiat Panda. Renault, giocando in casa propria, presenterà la versione definitiva della sua nuova Renault 5, che ha fatto la sua prima apparizione come prototipo all’edizione 2022. Oltre a questi nomi noti, ci si aspetta la presenza in forze dei brand cinesi, desiderosi di farsi conoscere in un mercato europeo che rappresenta ancora una sfida relativamente nuova per loro.

A tutta sostenibilità (elettrica e non)

Sebbene manchi ancora molto tempo prima del Salone di Parigi 2024 è ragionevole ipotizzare che le auto elettriche continueranno a occupare uno spazio significativo nell’evento, considerando il trend osservato nelle edizioni precedenti. Nel 2022, ad esempio, il Salone di Parigi ha visto il debutto mondiale della Jeep Avenger, un veicolo completamente elettrico che ha catturato l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori. Questo evento ha evidenziato l’importanza crescente delle auto elettriche nel panorama automobilistico globale, con sempre più marchi che investono risorse nello sviluppo e nella produzione di veicoli a zero emissioni.

Pertanto, è ragionevole supporre che al Salone di Parigi 2024 verranno presentate ulteriori innovazioni nel settore delle auto elettriche, con nuovi modelli, tecnologie avanzate e soluzioni innovative che continueranno a ridefinire il futuro della mobilità sostenibile. Resta da vedere quali saranno i protagonisti dell’evento e quali novità sorprenderanno il pubblico presente in fiera.

A questo proposito è molto attesa la Porsche Boxster elettrica, che dovrebbe essere pronta proprio entro fine 2024.

Articoli Correlati

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video