domenica, Febbraio 25, 2024
HomeAttualitàDifesa dei consumatori. Nasce lo sportello «Pit»
Cittadinanzattiva in via Rambotti. Consulenza e assistenza soprattutto sui servizi di pubblica utilità

Difesa dei consumatori. Nasce lo sportello «Pit»

Buone notizie per i consumatori. A Desenzano ha aperto nei giorni scorsi la prima sede di Pit Servizi, progetto integrato di tutela nei servizi di pubblica utilità nato per iniziativa di «Cittadinanzattiva» a difesa del consumatore.La nuova sede gardesana, la quarta in Lombardia dopo quelle di Mantova, Pavia e , si trova in via Rambotti 98 (numero di telefono e fax 030.9124185, e mail: pitbrescia@yahoo.it) ed è aperta il lunedì e il mercoledì feriale dalle ore 15 alle 19.Due responsabili risponderanno ai vari quesiti che dovessero essere posti dai cittadini in materia di «servizi di pubblica utilità», perciò se si tratta di gas, luce ed acqua, banche e posta, telefonia e trasporti. Il servizio potrà essere contattato gratuitamente recandosi anche di persona allo sportello.L'iniziativa si deve alla signora Anna Forin, sirmionese, coordinatrice regionale di «Cittadinanzattiva» e impegnata anche nel Tribunale per i Diritti del malato, sede di Desenzano. Uno sportello di tutela del consumatore che nella città gardesana mancava e solo grazie all'infaticabile ricerca dei suoi promotori («il Comune ci ha detto che non aveva un locale da fornirci» ha spiegato Anna Forin) d'ora in avanti potrà essere punto di riferimento per i molti consumatori che si trovano ogni giorno in «guerra» con i servizi di pubblica utilità.Per esempio, proprio il rapporto Pit dello scorso anno e presentato pochi mesi fa, ha rilevato che «nel 45% dei casi i pacchi postali arrivano a destinazione in ritardo rispetto agli standard previsti dalla Carta di Qualità. Per un pacco celere è previsto un giorno di consegna più quello di spedizione ma, facendo una media dei ritardi indicati dai cittadini, tale pacco impiega anche 8 giorni!».Non va meglio nel settore dell'elettricità con i fenomeni della bolletta incomprensibile, delle tariffe elevate, dei chiarimenti sui conguagli, sul mal funzionamento del call center. Nell'acqua andiamo peggio: mal funzionamento dei misuratori, sprechi, lavori non completati.Nel gas ci sono scarse informazioni sui pannelli solari, ritardi dei nuovi allacci, conguagli errati, call center inaccessibili. Tutte lamentele che, nei primi giorni di attività, stanno già piovendo sul nuova struttura a difesa dei consumatori di Desenzano.

Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video