mercoledì, Maggio 22, 2024
No menu items!
HomeAttualitàDiscesa negli abissi. Al via Speleobaldo
Presentato il calendario dei cinque eventi organizzati per l’estate

Discesa negli abissi. Al via Speleobaldo

Si apre domani, con Speleobaldo, il calendario di Baldonatura, cinque eventi estivi per promuovere l’Hortus Europae organizzati fino al 31 agosto dall’Associazione temporanea di imprese (ati) Baldonatura, che gestisce Orto botanico e Rifugio Novezzina per conto della Comunità montana del Baldo. Le iniziative sono state presentate ieri in Provincia dai presidenti della Comunità montana Cipriano Castellani, dell’Ati Gianfranco Zavanella, della World biodiversity asociation Gianfranco Caoduro, del Circolo astrofili veromese Giuseppe Coghi, Andrea Ceradini per Gruppo speleologico veronese, Antonio Pastorello e Giorgio Girelli vicepresidente e consigliere provinciali.Il 14 e 15 giugno ci sarà Baldoday, il 5 e 6 luglio Baldo-Monte Biodiverso, il 30 e 31 agosto Hortuseuropae. Intanto, con domani, ecco i tre giorni per appassionarsi al magico mondo di grotte e abissi, calandosi anche «Nel cuore del Monte Baldo», il programma di manifestazioni del Comune di Ferrara di M.Baldo dove, sempre nel weekend, si studiano e osservano le stelle.Speleobaldo dura fino al 2 giugno ed è appunto a cura del Gasv. Si comincia domani alle 14 con una visita per speleologi esperti all’abisso Rh9, che si apre proprio a Novezzina sotto un laghetto artificiale. Ci si cala in parete, non è dunque adatta ai neofiti che, sempre domani alle 14, a Pai potranno entrare nella Tanella. Alle 21 il Cav organizza «Osservare il cielo dalla terra e dallo spazio», conferenza curata da Tomasella.Il convegno sulla speleologia è domenica, dalle 10 alle 16,45. Prevede comunicazioni, proiezioni di diapositive e filmati sull’attività del Gasv sul Baldo, che opera nel Veronese da vent’anni e, da circa sei, ha concentrato qui la ricerca. Di qui l’idea del convegno per fare il punto sulle conoscenze delle grotte del Baldo: «E non poteva che svolgersi a Novezzina», dice Ceradini, ricordando che si parlerà anche del Parol, della stessa Tanella, con interventi dei gruppi speleologici «E.Roner» di Rovereto e mantovano. Alle 16,45 «Biodiversità e fauna cavernicola», a cura di Caoduro.Poi si affronteranno i temi dell’inquinamento e della bonifica delle grotte. Alfonsina Cuccato, del Gasv, informerà sulle campagne di pulizia svolte in questi 5 anni, come quella terminata proprio il 17 e il 18 maggio a Bruschi a Prada di Brenzone. Precedentemente sono state ripulite, perché ricolme di rifiuti, la Risorgenza S. Zeno a Brenzone, la Spluga dei Cervi e la Grotta le Fasse a S. Zeno di Montagna. Dalla Tanella sono stati eliminati ben 400 metri di tubi usati a scopi potabili e irrigui.Alle 21 nuova osservazione delle Stelle del Baldo con il Cav e cena più festa organizzata dal Gasv. Lunedì, alle 14, visite della Spluga del Tasso. Si può sempre pranzare e cenare al Rifugio Novezzina, che propone sempre specialità locali.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

- Advertisment -

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video