sabato, Maggio 25, 2024
HomeAttualitàDisoccupazione in Lombardia: 5 punti inferiore alla media nazionale

Disoccupazione in Lombardia: 5 punti inferiore alla media nazionale

L’Italia sta vivendo un momento storico significativo, fra tecnologie che avanzano e crisi economica che piano piano retrocede lasciando dietro più di un problema, ma anche la voglia di crescere e di mettersi tutto alle spalle. E anche se ci vorrà inevitabilmente del tempo per farlo, e per tornare ai livelli pre-crisi, alcune regioni italiane stanno comunque registrando dei numeri molto interessanti, anche se non ancora abbastanza maturi per competere con l’Europa: una di queste è la Lombardia, che dimostra di avere una media inferiore di 5 punti rispetto al tasso di disoccupazione italiano, e che dunque procede nell’ottica del rinnovamento.

Lombardia: il trend del mercato del lavoro è positivo

Il 2017 è stato un anno per certi versi strano, con settori economici che hanno registrato numeri pazzeschi, ed altri finiti inevitabilmente sotto la ruspa della digitalizzazione e del progresso che avanza. Ed il mercato del lavoro s’è trovato preso in mezzo, con alti e bassi in Italia davvero difficili da spiegare: fra gli alti – anzi, fra gli altissimi – si è trovata, per sua forza, la Lombardia. Al punto che il numero di occupati ha sforato qualsiasi record, persino quello dei livelli pre-crisi, nei primi tre mesi del 2017. Stando ai dati rilevati dall’Istituto Nazionale di Statistica, infatti, il suddetto trimestre ha visto salire il numero degli occupati in Lombardia a 4,4 milioni (4,3 milioni il record precedente, registrato nel 2007) e con un tasso di disoccupazione pari al 7%, ovvero inferiore di 5 punti rispetto alla media della disoccupazione nazionale (12,1%). Questo trend che vede il mercato del lavoro attraversare un ottimo periodo, può essere confermato navigando un portale di annunci come it.jobrapido, ad esempio controllando le offerte di lavoro a Milano.

Economia lombarda: in Italia nessuno ha fatto meglio

Non solo il mercato del lavoro: anche il comparto economico della Lombardia vola, e vola alto, stando alla ricerca condotta dalla Banca d’Italia, secondo la quale si è finalmente giunti alla famosa “quiete dopo la tempesta”. Ma cosa ha reso l’economia lombarda la più virtuosa d’Italia? Al primo posto non può non essere collocato l’export, ovvero il vero vanto delle imprese di questa regione: merito in tal senso della cassa di risonanza rappresentata dall’Expo e da un retaggio culturale che ha sempre visto le aziende lombarde orientarsi verso una politica imprenditoriale cosmopolita e aperta ai cambiamenti voluti dalle nuove tecnologie. Certo, va anche detto che il ritmo delle esportazioni ed in generale i risultati a livello economico della Lombardia sono ancora un po’ indietro rispetto ai ritmi tenuti dall’Europa, ma ad ogni modo è normale vista la situazione vissuta dall’Italia in generale, ed il ritardo accumulato nei confronti dei competitor nella zona EU. Ma ogni chilometro può essere recuperato.

 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video