sabato, Giugno 22, 2024
HomeAttualitàGardaland era solo un’idea ma fa capolino nel nome
In paese si ricorda il giorno in cui, alla stazione ferroviaria, venne tolta la tabella con la dicitura «Castelnuovo di Verona»,

Gardaland era solo un’idea ma fa capolino nel nome

In paese si ricorda il giorno in cui, alla stazione ferroviaria, venne tolta la tabella con la dicitura «Castelnuovo di Verona», che appare nella cartolina riprodotta qui a fianco e risalente al 1955, e posizionata quella con scritto «Castelnuovo del Garda». Era il 1970; il nome del Comune cambiava dopo 103 anni: Castelnuovo Veronese era stato battezzato così, infatti, al 1867, un anno dopo l’annessione nel Regno d’Italia. Il decreto che sanciva la nuova denominazione era stato pubblicato il 20 luglio 1970, firmato dal presidente della Repubblica Giuseppe Saragat, a conclusione dell’iter burocratico avviato dal sindaco Alberto Fogliardi. Il nuovo battesimo indicava la volontà di sviluppare il settore turistico, seppure il Comune non abbia che solo un chilometro e mezzo di litorale sul lago di Garda. Al campeggio Gasparina, l’unico in quegli anni, si affiancarono ben presto il villaggio dell’Uva, il Gardaturist, il camping del Garda; e infine Gardaland. Un cambiamento radicale di urbanistica e realtà sociale: oggi il parco divertimenti è diventata la realtà più grande del paese: il prossimo nome del Comune potrebbe essere «Gardaland di Castelnuovo».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video