Gienne Dicembre 2022

    0
    210

    Buon !

    Inizio questo mio tradizionale incontro con voi, cari lettori, augurando a voi tutti ed alle vostre famiglie i più sentiti ed affettuosi auguri di un Buon Santo Natale.
    Non vuole essere questa la solita e tradizionale frase augurale recitata per abitudine, ma un augurio affinché, oltre ad una pace e serenità nelle nostre famiglie, sia anche foriera di una pace vera nel mondo. Se nel mondo c'è pace la stessa ci sarà anche nelle nostre case. Proprio mentre scrivo queste righe sono stato reduce di incontri in occasione della giornata contro la violenza sulle donne. Ho raccolto racconti veri e terribili dalla viva voce di donne che hanno subito violenza. Finché ci sarà violenza non ci sarà pace.
    Ecco, quindi, che il Bambinello che nascerà il prossimo 25 dicembre porterà con sé segni di pace, starà a noi saperli cogliere e metterli in pratica.
    Fra la gioia del Natale anche il dispiacere per l'ennesima perdita di un amico e collega: Tullio Ferro. Assieme abbiamo fatto tanta strada ognuno con i suoi obiettivi ma sempre legati dal rispetto ed dalla, vera, amicizia. Lo avevo incontrato pochi giorni prima della sua scomparsa nella sua abitazione perché mi aveva chiamato, dopo esserci incontrati in precedenza, per donarmi una delle sue Tavine. “Sto preparando una mostra a Verona ma questa te la voglio regalare in segno della nostra amicizia!” mi disse. Lo ricordo, assieme alle sue figlie Laura e Paola, con immensa fraternità. Ciao Tullio!
    Ed un pensiero anche alla situazione attuale corre d'obbligo. Crisi energetica, pandemia, costi alimentari in continua crescita ci attanagliano ogni giorno. Ma per fortuna, qui sul Garda, questo prezioso patrimonio regalatoci dal buon Dio, la crisi sembra essere leggermente inferiore a quella di altre località nazionali. Il turismo è andato in letargo, molte delle strutture ricettive sono chiuse. Molti anche i ristoranti chiusi per il periodo invernale e quelli che cercano di sopravvivere lo fanno spesso tenendo aperto i propri locali per il fine settimana.
    Come mia abitudine e nella linea editoriale di GN, non scendo in politica, ne parlano, anche forse troppo, altre testate giornalistiche. Spero soltanto che il prossimo anno, in arrivo, sia, se non migliore, almeno uguale a quello che si va concludendo e, visto i tempi che corrono, sarebbe forse già un successo!
    Buon Natale a tutti!

    Scarica PDF

    168° Gienne - Dicembre 2022

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui