mercoledì, Giugno 12, 2024
HomeAttualitàIl tabacco da fiuto svedese: un'alternativa alle sigarette

Il tabacco da fiuto svedese: un’alternativa alle sigarette

La storia dello snus

Partiamo da un breve cenno storico; la storia del tabacco da fiuto risale a più di 500 anni fa, ai tempi di Cristoforo Colombo. Mentre Colombo navigava verso ovest alla fine del XV secolo, l’equipaggio incontrò delle popolazioni indigene che gli fecero conoscere il tabacco da fumo e il precursore del tabacco da fiuto. In seguito, i marinai iniziarono a importare la pianta del tabacco in Europa. A metà del XVI secolo in Portogallo, i medici cominciarono a utilizzare il tabacco per scopi puramente medicinali; grazie alle sue proprietà veniva usato per trattare ulcere, herpes e alcuni disturbi neurologici.

Un ambasciatore francese di nome Jean Nicot ha svolto un ruolo fondamentale nella diffusione del tabacco da fiuto nel nostro continente. Il botanico svedese Carl von Linné ha persino dato il suo nome alla pianta del tabacco, Nicotiana tabacum. Quando la regina francese Katarina de Medici soffriva di mal di testa cronici, Jean Nicot le consigliò di sminuzzare le foglie di tabacco e di inalare la polvere nel naso. Si dice che la regina abbia seguito la prescrizione e che il mal di testa sia scomparso. Questa cura miracolosa rese rapidamente popolare lo snus (questo è il nome originale svedese) negli ambienti della corte reale francese. La prima volta che il tabacco da fiuto venne nominato in Svezia fu nel 1637. Un documento doganale afferma che lo snus fu portato in Svezia da Porvoo, in Finlandia. Nel 1700, l’uso del tabacco da fiuto divenne un must per gli uomini e le donne dell’aristocrazia. Una lattina di snus era uno dei beni di un gentiluomo raffinato nel Settecento. Con i secoli il consumo di questo prodotto si è diffuso esponenzialmente, rappresentando un’alternativa più sana alle sigarette. Molti studi hanno infatti dimostrato che lo snus non è responsabile di numerose patologie legate al fumo di sigarette e sigari.

Cos’è e come si usa

Lo snus è un prodotto a base di tabacco che si presenta sfuso o chiuso in sacchetti simili a piccole bustine da tè. Viene consumato posizionando la busta o un pizzico di prodotto tra la gengiva e il labbro superiore per un certo periodo di tempo. A differenza di altri tabacchi senza fumo, il tabacco da fiuto ha un’erogazione e un assorbimento di nicotina relativamente elevati e livelli molto bassi di sostanze nocive.

Un’alternativa valida alle sigarette, con un impatto negativo minore sulla salute in generale, soprattutto per quanto riguarda i polmoni.

La nicotina è un potente stimolante e quando si usa il tabacco da fiuto, questa sostanza viene assorbita nel flusso sanguigno attraverso la mucosa orale e trasferita al cosiddetto “sistema di ricompensa” del cervello. La maggior parte delle persone prova una sensazione di benessere generale, che ha un effetto sia sedativo che stimolante. Se vuoi provare questo tipo di prodotto ti consigliamo di acquistare confezioni di marche ben conosciute per quanto riguarda la produzione e la vendita di tabacco da fiuto. Prova le buste Velo che sono tra le più diffuse e apprezzate in Svezia e in altri paesi europei. Questo marchio garantisce la qualità del tabacco da fiuto che può essere acquistato con diversi livelli di contenuto in nicotina e numerosi aromi per tutti i gusti.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video