martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàIntervento della Giunta su pubblicità e affissioni
Riviste le tariffe, erano ferme dal 2001. Aumenti solo nella zona speciale

Intervento della Giunta su pubblicità e affissioni

Con riferimento alle polemiche apparse sulla stampa locale a proposito della revisione delle tariffe dell’imposta sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni, l’Assessore allo sviluppo economico Valentino Righetti dichiara che “dopo anni di inerzia nell’adeguamento normativo e tariffario, l’Amministrazione comunale è intervenuta per riordinare il regolamento e gli importi dell’imposta, fermi dal 2001. L’intervento riguarda solo alcune zone della città e le affissioni commerciali, lasciando invariate quelle sociali, culturali e prive di lucro”.  “Il maggior introito previsto di circa 150.000 euro consentirà il mantenimento di servizi essenziali a vantaggio di tutti cittadini” – dichiara il Sindaco Rosa Leso. “Va ricordato inoltre” – conclude il Sindaco – “che non si tratta di un’imposta obbligatoria che grava su tutta la popolazione, ma del corrispettivo per l’utilizzo di spazi pubblici da parte di chi ne ha interesse e vantaggio, e che comunque incide per 9 centesimi al giorno per metro quadrato“. Il nuovo regolamento per l’applicazione dell’imposta sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni è stato approvato dal Consiglio comunale il 17 dicembre 2012. Il precedente regolamento era stato approvato dal Commissario Straordinario nel lontano 1994, pertanto se ne è resa necessaria l’integrale sostituzione. La novità più rilevante è la suddivisione del territorio comunale in due categorie: normale e speciale. Appartengono alla categoria speciale solo le seguenti strade cittadine: ·           Via Agello ·           Via Anelli ·           Lungolago C. Battisti ·           Via Colli storici ·           Via Colombare di Castiglione ·           Via d’Acquisto ·           Via T. dal Molin ·           Via Faustinella ·           Via Gramsci ·           Via Grezze ·           Piazza G. Matteotti ·           Via U. La Malfa ·           Via Mantova ·           Viale Marconi ·           Via Mella ·           Via Mezzocolle ·           Viale Montecorno ·           Viale Motta ·           Via Pratomaggiore ·           Piazza Ulisse Papa ·           Viale VeneziaAgli effetti della applicazione dell’imposta sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, limitatamente a quelle di carattere commerciale della categoria speciale, il regolamento prevede la maggiorazione fino ad un massimo del 150%.Questa maggiorazione non si applica alle affissioni e pubblicità relative alle attività sociali, culturali, istituzionali, politiche e comunque per le attività prive di lucro, le cui tariffe sono anzi soggette alle riduzioni previste per legge e regolamento.La Giunta Comunale, cui compete di stabilire le tariffe, nella seduta del 20 dicembre 2012 ha confermato per il 2013 le tariffe stabilite già nel 2001 e di applicare per la categoria speciale la maggiorazione del 100%. Ad esempio la tariffa annua per un cartello di 1 mq. in categoria normale è di euro 16,11, lo stesso cartello in categoria speciale sconta una tariffa di euro 32,23.Inoltre con il nuovo regolamento è stata posta una particolare attenzione alle limitazioni e ai divieti, ad esempio vietando l’appoggio alle piante dei manifesti pubblicitari o ancora vietando la sosta su tutto il territorio comunale per i veicoli pubblicitari (le cosiddette “vele”), che distraggono i guidatori in transito.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video