giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeAttualitàLa gestione Mara Azzidebutta al Montecroce
Il direttore: «Pazienti al centro della nostra attenzione e gratificare il personale»

La gestione Mara Azzidebutta al Montecroce

«Un direttore che vuole offrire una diversa modalità di gestione aziendale rispetto a quella precedente». È il commento di alcuni tra i numerosi presenti all’incontro che il numero uno dell’azienda ospedaliera di Desenzano, Mara Azzi, ha avuto l’altro pomeriggio con l’intero personale dell’ospedale Montecroce.E alle voci delle ultime settimane che davano il nuovo direttore già in partenza dalla sede di Desenzano per andare altrove, Mara Azzi ha risposto piccata: «Il mio mandato, decretato dalla giunta regionale, scadrà nel dicembre 2010 e fino ad allora resto in carica». L’assemblea è cominciata con un commosso ricordo da parte del direttore di presidio dottor Gianpaolo Bragantini, seguito da un minuto di silenzio in memoria del dottor Fausto Vigasio, primario oculista prematuramente scomparso la scorsa settimana.È stato poi il turno del direttore generale che ha ricordato le principali tappe della sua carriera professionale in diverse realtà sanitarie, insomma una gavetta fatta a servizio del settore pubblico. La manager ha posto l’accento sull’esigenza di «sviluppare la comunicazione a tutti i vari livelli per interloquire con i pazienti, che devono restare comunque al centro della nostra attenzione», mentre sul personale ha ribadito che «essendo il fulcro dell’azienda dovrà essere gratificato e sollecitato ad operare bene», aggiungendo infine che le decisioni della direzione «sono collegiali».Sono quindi intervenuti il direttore amministrativo Adriano Vani, il quale ha riconosciuto un errore passato, quello di uno scollamento tra le varie componenti aziendali, ma assicurando che «verrà posto rimedio», e il direttore sanitario Giorgio Barbaglio, che si è autodefinito «un animale da direzione».

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video