giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualità«La nostra tragedia non sia dimenticata»
I timori della gente e delle autorità

«La nostra tragedia non sia dimenticata»

I vigili del fuoco in missione sul lago di Garda e in Valle Sabbia hanno festeggiato Santa Barbara, la loro patrona, nel tendone allestito al vecchio stadio Amadei di Campoverde. In mattinata il Vescovo ausiliario di Brescia, monsignor Francesco Beschi, ha celebrato la messa alla presenza delle autorità. In prima fila il comandante regionale del corpo (Dario D’Ambrosio), quello provinciale (Cosimo Pulito), il Prefetto (Anna Maria Cortellessa Dell’Orco), il presidente della Provincia (Alberto Cavalli), la vicepresidente della Regione Lombardia (Viviana Beccalossi), l’assessore all’ambiente (Franco Nicoli Cristiani), Margherita Peroni, l’onorevole Adriano Paroli, il presidente della Comunità montana parco Alto Garda (Bruno Faustini), sindaci della zona come Giancarlo Ribelli (Polpenazze) e Gainluigi Marsiletti (San Felice). «Il fuoco è un evento naturale – ha detto Beschi -. Ma l’uomo ha l’intelligenza e la capacità per imbrigliarlo. Ma non basta. E’ infatti necessario il calore del cuore. Il terremoto ci ha riportato a qualcosa di instabile. Tutto trema, ed è un passaggio destabilizzante. Il prezzo da pagare è altissimo. In questi momenti l’intelligenza, il coraggio e la generosità sono segno di speranza». Con la preghiera del Pater Noster, il Vescovo ausiliario ha raccolto «sentimenti, speranze e attese della comunità, il sacrificio e la dedizione di chi si è adoperato». Poi ha lanciato un appello alle autorità, vicine e, soprattutto, lontane. «La dignità di coloro che sono stati privati delle loro abitazioni – ha concluso Beschi – e la dedizione di quanti si stanno adoperando, non diventino un alibi per una minore attenzione ai bisogni, e per veloci dimenticanze». Tra la gente è piuttosto diffuso il timore che il terremoto di mercoledì notte venga rimosso a livello di Governo e di Parlamentari come un «incidente» di piccola entità. Non si sono visti Ministri nè Sottosegretari. E nessuno (a livello di quotidiani nazionali, Rai, eccetera) ha avuto l’idea di aprire un conto corrente per raccogliere fondi. In caso di morti, i riflettori si sarebbe accesi con maggiore luce. Raccogliendo i mugugni della popolazione, Beschi, braccio destro del Vescovo monsignor Giulio Sanguineti, ha invitato chi di dovere a ricordare i gravi danni e farsi parte diligente nell’ottenere finanziamenti. Al termine della messa, il parroco di Salò, Francesco Andreis, ha rivolto «un caldo ringraziamento a tutti coloro che operano, in posizione avanzata e nelle retrovie. I pompieri volevano assoldarmi, come loro aiutante, competente e specializzato. Credo che non potrò arruolarmi. Con voi mi trovo veramente bene. Vi ringrazio per l’entusiasmo e il buon senso che dimostrate». Il comandante provinciale, Pulito, ha ricordato di avere iniziato a lavorare nel corpo dei Vigili del fuoco proprio il 4 dicembre (dell’80). «Stiamo cercando di migliorare l’organizzazione interna, per dare risposte sempre più efficienti – ha detto Pulito -. Noi ce la mettiamo tutta, ma c’è bisogno di maggiore attenzione nei nostri confronti, perchè non siamo tantissimi». Dopo la lettura di un messaggio del Ministro degli Interni, Giuseppe Pisanu, gli ospiti sono stati invitati a un buffet sotto un’altra tenda. Il campo sportivo Amadei è la base logistica di mezzi e attrezzature. Ci sono tutti i pompieri della undici province lombarde: 250 nei giorni di massima presenza, 150 nei momenti meno caldi. La caserma di Brescia ha riorganizzato i turni (24 ore consecutive di lavoro, poi altrettante di riposo), per avere una maggiore disponibilità di persone. Sul Garda e in Valle Sabbia ci sono anche tecnici dei vigili del fuoco giunti da Veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Liguria e Toscana. Si tratta di ingegneri, architetti e geometri, impegnati nelle verifiche strutturali degli edifici.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video