giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàLa Remiera approda sul Mincio
Il Comune ha consegnato 250mila euro alla Regione, in cambio riceve l’edificio dell’ex piscicoltura. Chincarini: «Un primo passo per riportare le risorse sul territorio»

La Remiera approda sul Mincio

Il Comune ha acquistato dalla Regione l’edificio che si trova lungo il Mincio, un tempo sede della piscicoltura: 250mila euro l’importo del simbolico assegno staccato dal sindaco Umberto Chincarini e consegnato, ieri mattina in municipio, all’assessore regionale Stefano Valdegamberi. In cambio ecco 500 metri quadrati tra magazzino ed uffici, circondati da oltre duemila metri quadrati di terreno: queste le dimensioni della struttura che, inutilizzata da 20 anni, sarà assegnata alla società sportiva Remiera Peschiera.«Quello di oggi è un passaggio importante», commenta Chincarini, «L’anno scorso, quando l’assessore Valdegamberi è venuto a vedere l’immobile, sembrava impossibile poter arrivare a questo momento. Ci siamo riusciti grazie all’impegno dei nostri uffici comunali e dei funzionari della Regione, motivati da un assessore che guarda con concretezza alle cose proprio grazie, credo, alla sua esperienza di amministratore locale».Il sindaco precisa che l’amministrazione ora preparerà la convenzione per l’affidamento alla Remiera Peschiera. «È una società che ha dimostrato di lavorare bene sul territorio con i nostri ragazzi e siamo certi che sapranno valorizzare questa loro sede. Ritornando a questo passaggio di denaro», dice Chincarini, «l’auspicio è che le risorse tornino ad essere impiegate a favore del territorio. Penso ai problemi che abbiamo con i porti, che necessitano di pulizia e dragaggio. Abbiamo necessità che la Regione, che ha competenza in merito, torni ad essere presente sul Garda».Da parte sua Valdegamberi dice: «Sono certo che questo bene, cui l’amministrazione teneva così tanto, continuerà ad avere un’ utilità pubblica grazie all’attività sportiva che ospiterà».Renato Signorelli, consigliere delegato allo sport di Peschiera, ha anticipato all’assessore l’auspicio che «il parco del Mincio, ambito nel quale si trova l’edificio, non ponga ostacoli al progetto dell’amministrazione di creare, in quella parte di sponda, una banchina per regolamentare gli ormeggi, attualmente abusivi, delle barche».

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video