domenica, Febbraio 25, 2024
HomeAttualitàL’amministrazione di Lonato del Garda dice NO alla TASI

L’amministrazione di Lonato del Garda dice NO alla TASI

Scade domani (16 dicembre) il termine per pagare la : il Comune di Lonato del Garda, come la totalità dei comuni italiani, si è trovato costretto a valutare l'applicazione della nuova tassa denominata TASI (tassa sui fabbricati e sui servizi indivisibili) ai cittadini, con la possibilità di applicare aliquote sino al 3,3 per mille sulle rendite catastali, per far fronte ai consistenti e continui tagli dei trasferimenti statali ai comuni.

Per scelta di questa amministrazione, però, Lonato del Garda non applicherà la TASI per il 2014, poiché si è preferito non aggravare la pressione fiscale sui cittadini e sulle attività produttive operando correttivi alla spesa pubblica, con qualche rinuncia e qualche sacrificio a seguito del mancato introito di oltre 950mila euro, che sarebbero potuti arrivare nelle casse comunali attraverso questa nuova tassa.

«Siamo certi che la cittadinanza apprezzerà la scelta della nostra amministrazione di mantenere indenni i proprietari e gli affittuari degli immobili dalla TASI 2014 – sottolinea , consigliere comunale con delega al Bilancio – e lo sforzo notevole che stiamo affrontando per alleggerire la pressione fiscale sui cittadini, in un momento di grave crisi economica e occupazionale. Ciò, nonostante lo Stato stia facendo di tutto per mettere in grande difficoltà i comuni, tanto che la nuova Legge di stabilità per il 2015 taglierà ulteriormente risorse ai trasferimenti dallo Stato ai comuni stessi. Noi continueremo a impegnarci e a operare nuovi risparmi nella gestione della nostra città, affinché la tassazione sulla prima casa sia esentata anche nel 2015».

Di seguito, si riportano alcuni esempi per quantificare la tassazione non applicata da Lonato del Garda e quindi il risparmio dei cittadini e delle attività produttive:

PER LA FAMIGLIA

Con appartamento medio, categoria A2, rendita cat. € 380, rendita garage € 50

(aliquota minima 2,5 per mille) tassazione: € 180

(aliquota massima 3,3 per mille) tassazione: € 238

PER LE AZIENDE

Con capannone artigianale D1, rendita cat. € 4500,00 – Tassazione: € 400

Con immobile commerciale C1, rendita cat. € 3.800 – Tassazione  € 285

Con immobile industriale D7, rendita cat. € 22.000 – Tassazione: € 1.950

Foto3BS Lonato ridotta

Articoli Correlati

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video