lunedì, Aprile 22, 2024
HomeManifestazioniMostreLe esperienze di forma di Le Rond e Remo Franzoni in mostra...
Ospitata in Palazzo Callas la mostra rimarrà aperta sino al prossimo 21 giugno

Le esperienze di forma di Le Rond e Remo Franzoni in mostra a Sirmione

SIRMIONE. La mostra di arte contemporanea, che si inaugura il prossimo 23 maggio alle 18.30 al Palazzo Callas di Piazza Carducci in Sirmione, presenta due artisti che già in passato hanno collaborato insieme: Giovanni Lamberti, in arte Le Rond, e Remo Franzoni, due artisti bresciani, il primo è un pitto-scultore mentre il secondo è uno scultore.Infatti, le opere che rappresentano sono quindi sia pitto-sculture che sculture: le prime (Le Rond) sono il miglior assemblaggio di colori e di materiali, di solito tele o tavole di legno o di polistirene, adeguatamente colorate, sulle quali sono posti diversi materiali, o sezione di essi, anche riciclati (spezzoni di radiatori riciclati di autovetture o autotreni). Le seconde (Franzoni) invece sono vere e proprie sculture sia di legno che di marmo, materiali quindi tradizionali che per altro vengono affiancati da altri materiali, spesso leggeri (polistirolo), collocati in strutture adeguatamente realizzate e collocate idoneamente nello spazio al proposito predisposto. Quindi i due artisti hanno oggettivamente un denominatore comune, rappresentato dall’utilizzo sia pure molto differenziato di materiali, che è ancora più evidente nella rappresentazione che gli stessi si accingono a svolgere a Sirmione ed è rappresentato dal titolo della mostra di arte contemporanea “Esperienze di forma”, a cura di Paolo Bolpagni, storico dell’arte e docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore. La mostra, che ha il patrocinio dell’amministrazione comunale di Sirmione, resterà aperta da sabato 23 maggio a domenica 21 giugno. Brevemente sui due artisti.Remo Franzoni è nato a Gargnano, sul lago di Garda. Attualmente vive e lavora a Maderno, sempre sul lago bresciano. Fin da giovanissimo si dedica all’arte iniziando molto presto ad esporre opere pittoriche. In seguito scopre la scultura nella quale trova il proprio medium d’elezione e perfetta congenialità. Suoi lavori si trovano in Brasile, a Vienna e in Italia in alcune fondazioni ed associazioni e gallerie. Tra queste, citiamo la fondazione “Valle delle Cartiere”, l’associazione “Cecina Promotion”, il Centro Benessere “Lucia di Orvieto” e l’archivio permanente della Galleria Sincron di Nizzi a Brescia.Giovanni Lamberti, in arte Le Rond, è originario di Roncadelle, alle porte di Brescia. Utilizza acrilico, pittura al quarzo, smalti, scarti di ferro e spezzoni di radiatori riciclati, realizzando opere definite “pitto-sculture”. Ha finora partecipato a numerose fiere di arte contemporanea e ad altrettante mostre personali e collettive in Italia e all’estero (Spagna, Francia, Belgio e Germania). Sue presenze sono da citare in musei e sedi espositive dove Le Rond ha riscosso consensi di critica e pubblico e ricevuto riconoscimenti anche internazionali. Intensa, infine, l’attività espositiva dell’artista bresciano in centinaia di gallerie e fiere.SEDE: Palazzo Callas, piazza CarducciORARIO: feriali dalle ore 16 alle 20; sabato e festivi: dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 20; ingresso gratuito.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video