venerdì, Marzo 1, 2024
HomeAttualitàNuova idea: colorare il cielo di mongolfiere
Un altro evento in attesa dell’Air show di Peschiera. Il raduno interessa Torri: oggi primi voli di ricognizione

Nuova idea: colorare il cielo di mongolfiere

Sabato prossimo il Garda sarà teatro del più imponente evento della stagione turistica 2004: la manifestazione aerea con le , organizzata dal Comune di Peschiera, in grado di attrarre un pubblico di oltre 100 mila persone. Un appuntamento prestigioso. Il Gruppo ricerche e studi di Torri del Benaco, neonato simposio di appassionati di ricerca scientifica, ha deciso di sfruttare l'esperienza di Peschiera, attivandosi per lo studio di una manifestazione aerea similare. L'opportunità è scaturita in questi giorni in seguito alla presenza sul lago di vari tecnici impegnati a preparare la manifestazione di sabato, alcuni dei quali si sono recati a Torri per una serata conviviale e per caso hanno incontrato i volontari del gruppo ricerche, i quali hanno loro sottoposto per un parere, l'idea di una manifestazione aerea nell'alto Garda. La proposta era quella di realizzare un evento non competitivo ma integrativo a quello di Peschiera: un raduno internazionale di mongolfiere e dirigibili. L'idea è stata subito recepita con simpatia, ferma restando la volontà di verificare se il teatro operativo è conforme alle esigenze tecniche dell'iniziativa. Si tratterebbe di una manifestazione unica nel suo genere, in grado di colorare il cielo con una singolare scenografia. Una vera e propria chicca per curiosi e turisti, in grado di vivacizzare le presenze, il prestigio e la visibilità mediatica di tutta l'area. Stefano Nicotra e Andrea Soffiati, promotori del neonato Centro ricerche, prendendo la palla al balzo, hanno lanciato una proposta di immediata attuazione: operare subito un monitoraggio aereo, per capire se spazi e territorio sono idonei per questo genere di attività. Sfruttando i voli di prova previsti per questi giorni, già da oggi sarà possibile capire il grado di fattibilità del progetto. In pratica, stamattina si svolgerà il primo volo di monitoraggio sul territorio. Grazie alla disponibilità di un noto industriale bresciano, che ha preferito mantenere l'anonimato, il quale ha messo gratuitamente a disposizione il proprio aereo, Stefano Nicotra di Torri spiccherà il volo su un velivolo acrobatico di proprietà privata, al fine di poter verificare con i tecnici eventuali piazzole disponibili e spazi di fuga esistenti in zona Torri. I dati raccolti in volo saranno inseriti nel contesto globale, dei venti e delle aviosuperfici utilizzabili a supporto del potenziale evento. Già la prossima settimana è stato confermato che si saprà qualcosa di più sull'idea di allestire a Torri il primo raduno benacense di aerostati e mongolfiere, che potrebbe tenersi nei mesi estivi.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video