sabato, Giugno 22, 2024
HomeAttualitàParcheggio già in parcheggio
Le minoranze contestano la struttura interrata in piazzale Aldo Moro e sollecitano uno studio più approfondito. Il sindaco: «Stiamo valutando alcune modifiche da apportare al progetto»

Parcheggio già in parcheggio

L’invito è perentorio. Bloccare l’esecuzione del progetto, già pronto, del nuovo parcheggio interrato nel piazzale Aldo Moro in attesa di uno studio più approfondito che esamini fattibilità, benefici ed eventuali conseguenze negative dell’opera. Necessario quindi secondo il gruppo politico Bardolino oltre il 2000 indire una commissione d’esperti per conoscere la ricaduta che avrà la struttura in una zona nevralgica per la viabilità. La paura è di ripetere gli errori del recente passato, durante la costruzione della rotatoria all’ingresso del paese. Allora la mancanza di un’attenta analisi sugli sbocchi stradali che insistono sull’area costrinse l’amministrazione Ferrari a correre ai ripari, approntando al fianco dell’opera appena costruita una seconda mini rotatoria con inevitabile aumento dei costi, circa 80 milioni di vecchie lire. «Soldi che potevano essere risparmiati anche solo ascoltando i residenti del luogo, consci dell’errore che si stava materializzando a lavori in corso», dichiararono all’epoca le minoranze. Anche per questo hanno chiesto di porre il problema relativo al nuovo parcheggio interrato al centro del dibattito in consiglio comunale. Domanda al momento inevasa. «Non so, vedremo», taglia corto il sindaco Armando Ferrari. Di certo l’argomento non sarà inserito nella prossima assemblea comunale prevista per fine mese. Il motivo? «Semplice, stiamo valutando alcune modifiche da apportare al progetto: in primis quello dell’entrata e uscita dal parcheggio. Dobbiamo poi trovare un accordo con il proprietario dell’area recintata, a fianco del negozio Buffetti, nonché di una piccola parte dell’attuale zona di sosta per vedere di spostare lì, anziché all’imbocco di Corso Cavour, l’ingresso al nuovo parcheggio». Si prospettano tempi lunghi? «Non direi proprio. È nostra intenzione iniziare i lavori prima delle elezioni amministrative in programma nella primavera del prossimo anno». Altro non aggiunge il primo cittadino, che già nell’ultimo consiglio comunale aveva ascoltato tutte le perplessità avanzate da Pietro Meschi, capogruppo di Bardolino oltre il 2000. «Premesso che non siamo contro i parcheggi interrati, vogliamo ribadire la nostra ferma opposizione alla redazione del progetto in quel luogo, riservandoci iniziative pubbliche per spiegare ai cittadini e alle categorie commerciali i pericoli di questa scelta», dichiara l’esponente di minoranza. «La costruzione di un parcheggio interrato di circa 300 posti nel piazzale Aldo Moro a ridosso della Gardesana determinerà molto probabilmente una situazione di caos viabilistico che avrà ripercussioni sulla vivibilità delle zone circostanti, sull’accessibilità al centro storico e sullo sviluppo della rete commerciale del paese, creando danni notevoli e difficilmente correggibili. La viabilità sulla Gardesana, già molto caotica, verrà ulteriormente compromessa, come sarà infelice l’accesso alla farmacia da via Colombo, con uscita in via Madonnina, sapendo che le vie interne al quartiere sono strette e oggi intasate di auto in sosta». A preoccupare la lista Bardolino oltre il 2000 anche i tempi di realizzazione: «Sono stati quantificati in 450 i giorni lavorativi necessari per il varo del parcheggio, con sosta dal primo giugno al 30 settembre. Fatti due conti, si può calcolare che occorreranno tre anni per vedere il parcheggio finito. Senza dimenticare che ulteriori intralci potrebbero essere determinati dalle festività pasquali e dai ponti turistici nonché dai mondiali di ciclismo in programma nell’ottobre del 2004. Siamo quindi convinti che i benefici del parcheggio, in quel luogo, non ripagheranno del sacrificio sostenuto in questi tre anni di lavoro»

Nessun Tag Trovato
Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video